Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Giarre, sperona l'auto e massacra di botte la sua ex
L'aggressore 42enne è finito agli arresti domiciliari

La donna ha raccontato ai carabinieri di avere avuto una relazione di tre mesi finita da circa una settimana. L'uomo ha colpito la sua vittima con calci e pugni e l'ha lasciata a terra sanguinante con traumi giudicati guaribili in trenta giorni

Redazione

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

Ha speronato l'auto a bordo della quale viaggiava anche la sua ex fidanzata, l'ha trascinata fuori dall'abitacolo e massacrata con calci e pugni. Aggredito anche l'uomo alla guida che, però, è riuscito a chiamare i carabinieri. I militari hanno arrestato per lesioni personali aggravate e danneggiamento un 42enne di Giarre.

L'episodio è avvenuto la scorsa notte. L'uomo si trovava alla guida della sua auto quando in via Catania ha speronato e bloccato il Suv - guidato da un 38enne di Mascali - a bordo del quale viaggiava anche la sua ex fidanzata 49enne. Dopo averla fatta scendere, il 42enne l'ha massacrata di botte e l'ha lasciata a terra sanguinante, aggredendo poi anche il conducente della macchina.

Giunti sul posto, i carabinieri hanno fatto soccorrere la vittima da un’ambulanza del 118. E poi hanno acquisito la testimonianza della donna che ha raccontato di avere avuto una relazione di circa tre mesi con il suo aggressore, troncata per suo volere una settimana prima. L’uomo è stato rintracciato e ammanettato da un’altra pattuglia mentre percorreva la via Circonvallazione di Riposto con ancora addosso i jeans intrisi di sangue

L’arrestato, in attesa di convalida, è stato relegato agli arresti domiciliari. La donna ha riportato un trauma cranico, trauma volto, trauma toracoaddominale, trauma gamba sinistra, algie lombo sacrali, giudicate guaribili in 30 giorni, come refertato dai medici del pronto soccorso dell’ospedale di Acireale

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×