Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Si fingono volontarie Unicef per farsi fare l'elemosina
Le schede con cifre e nome e cognome dei donatori

Posizionate all'ingresso dell'ospedale Garibaldi di Nesima di Catania, le due donne - una di 21 e l'altra di 37 anni, entrambe di etnia rom e domiciliate in un campo nomadi di viale Kennedy - in poche ore, avevano racimolato circa 300 euro

Redazione

Si sarebbero spacciate per operatrici volontarie dell'Unicef per chiedere all'ingresso dell'ospedale Garibaldi di Nesima a Catania. I carabinieri hanno denunciato due donne - una di 21 anni e l'altra di 37 anni - entrambe di etnia rom e domiciliate in un campo nomadi di viale Kennedy. Tutte e due sono ritenute responsabili di esercizio molesto di accattonaggio in concorso.

Dopo molte segnalazioni sulla presenza di persone che davanti al nosocomio chiedevano soldi agli utenti, i militari hanno notato le due donne che avvicinavano i passanti. Fingendosi volontarie dell’Unicef, entrambe erano riuscite a racimolare in qualche ora quasi 300 euro di donazioni di cittadini probabilmente convinti di avere contribuito all’assistenza di bambini disabili. Tra l'altro, la somma ricevuta veniva scritta su una scheda con tanto di nome e cognome del donatore che veniva anche invitato a sottoscrivere il foglio. 

In realtà, per i carabinieri si tratta di «elemosina ottenuta con l'inganno». Anche se sono gli stessi militari a sottolineare che la cifra non è stata trovata nelle tasche delle due donne. «Com’è ragionevole supporre - scrivono nel comunicato - l’avevano già consegnata a un terzo complice». Altra cosa che non è chiara è se i donatori avessero davvero l'intenzione di destinare la somma per lo scopo benefico prospettato dalle due donne, oppure se abbiano deciso di consegnare i soldi per per tacitare le due e potersi dedicare serenamente ai propri impegni. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews