Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Gare clandestine di auto, sequestrati due mezzi
Traguardo era lungo autostrada Catania-Palermo

Sfrecciavano fino a 260 chilometri orari dopo avere trasformato l'A19 in un circuito con tanto di spettatori lungo le corsie di emergenza. La polizia ha filmato tutto e sono scattate denunce e perquisizioni. Indagini su possibile giro di scommesse

Redazione

Foto di: Martin Katler

Foto di: Martin Katler

La polizia di Catania ha eseguito quattro perquisizioni domiciliari nell'ambito delle indagini a carico di altrettante persone accusate di avere organizzato e partecipato lo scorso 11 luglio a una gara di velocità tra auto lungo l'autostrada A19 Catania-Palermo. Sono state sottoposte a sequestro due Bmw di grossa cilindrata utilizzate per la gara clandestina. Le indagini hanno consentito di individuare alcuni luoghi in cui venivano pianificate e organizzate le competizioni illegali. 

Ovvero gli spazi antistanti la piscina comunale di Catania Nesima e il centro commerciale Centro Sicilia, nelle notti a cavallo tra il venerdì e il sabato, dove numerosi automobilisti, a volte anche più di 100, improvvisavano, con i propri veicoli, vere e proprie prove di esibizionismo e abilità nella guida attraverso il compimento di manovre pericolose. Nel tratto iniziale dell'autostrada A/19 Catania-Palermo, era stato fissato un vero e proprio traguardo del percorso di gara.

Gli occupanti dei veicoli, scesi dalle proprie auto per assistere meglio alla gara, hanno trasformato di fatto quel tratto autostradale in una sorta di tribuna di autodromo. I conducenti delle due auto hanno toccato punte di velocità superiori ai 260 chilometri orari La gara è stata videoregistrata dalle telecamere degli investigatori, consentendo di individuare anche le targhe di piloti e spettatori. 

Ulteriori controlli sono finalizzati a valutare se le vetture siano state modificate per aumentarne potenza e velocità di corsa, nonché la sussistenza di fini lucrativi attraverso raccolta di scommesse. Al momento sono stati individuati i proprietari di 12 auto tra quelle utilizzate dagli spettatori e parcheggiate nella corsia di emergenza al momento della gara.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews