Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Sabato sera di sangue in viale Grimaldi
Sparatoria con due morti e quattro feriti

È accaduto intorno alle 20.30. Non si conoscono ancora le ragioni e i dettagli. Sul posto carabinieri e polizia. Due delle persone coinvolte pare viaggiassero a bordo di un mezzo a due ruote. In aggiornamento

Dario De Luca

Un sabato sera di sangue con una sparatoria - avvenuta a ridosso dei civici 16 e 18 di viale Grimaldi - che lascia sull'asfalto i corpi senza vita di due persone. Una di queste, stando alle prima informazioni, è un classe 1991 con alcune precedenti penali. Coinvolti anche altri quattro giovani che, secondo quanto appreso da MeridioNews, sono rimasti feriti. Sul posto, poco dopo le 20, quattro ambulanze e diverse gazzelle dei carabinieri della compagnia di Fontanarossa. A terra anche una moto e uno scooter, probabilmente i mezzi sui quali viaggiavano alcune delle persone. Le forze dell'ordine si stanno occupando dei rilievi e hanno proceduto a chiudere la rampa in cui è avvenuto il duplice omicidio. La zona si trova poco distante dall'asse attrezzato di Catania e dal viale San Teodoro.  

Gli investigatori stanno cercando di capire il movente di quello che sembrerebbe un agguato legato al controllo dello spaccio di stupefacenti. Altro passaggio ancora poco chiaro è l'eventuale collegamento con un altro recente fatto di sangue. 

Nella notte tra venerdì e sabato c'è stata un'altra sparatoria nel quartiere di San Berillo Nuovo in cui è rimasto ferito un ragazzo di 24 anni, colpito al polpaccio, che si è recato al pronto soccorso per essere medicato. Non si sa tuttavia se i due avvenimenti siano collegati tra loro. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×