Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Controllati e multati 15 parcheggiatori abusivi 
«Con l'app i cittadini sono tutori della legalità»

Per tre parcheggiatori abusivi, che esercitavano nelle zone di viale Kennedy e piazza Borsellino, è stato anche applicato il divieto di accesso in aree del centro storico. Attività della questura possibile grazie alla collaborazione dei catanesi che segnalano su YouPol

Redazione

Nell'ultima settimana sono 15 i parcheggiatori abusivi che sono stati controllati e multati a Catania dai poliziotti della questura. Il divieto di accesso in aree del centro urbano (Dacur) è stato invece applicato per tre di loro: si tratta del 70enne M.B., al 21enne P.P. e S.A.C. di 40 anni, sorpresi nelle zone di viale Kennedy e di piazza Borsellino.

Un'intensa attività della questura sui parcheggiatori abusivi possibile anche grazie alla collaborazione dei cittadini con le segnalazioni che arrivano dall'applicazione YouPol. «I cittadini diventano, in un certo senso, tutori della legalità», sottolinea il questore Mario Della Cioppa.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×