Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Riprende col cellulare l'aggressione dell'ex compagno
La vittima ha denunciato anni di maltrattamenti subiti

Riuscita a fuggire durante una lite violenta, la donna ha chiesto aiuto alla polizia. L'uomo, dal quale è già separata da tempo, l'avrebbe strattonata procurandole contusioni giudicate guaribili in sette giorni. È stata attivata la procedura del Codice rosso

Redazione

Lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia. Sono questi i reati per cui è stato denunciato un pregiudicato catanese di 53 anni. Nella nottata di ieri, gli agenti delle volanti sono intervenuti nella zona di Corso Indipendenza allertati da una donna che aveva chiesto aiuto dopo essere stata aggredita dall'ex compagno

La donna ha chiamato la linea di emergenza dalla strada, dopo essere riuscita a fuggire dall'abitazione. È stata la stessa vittima a raccontare ai poliziotti che l'uomo, dal quale è già separata da tempo, l'avrebbe strattonata e avrebbe cercato di colpirla con un pugno per una lita nata per questioni che riguardano l'atteggiamento del figlio maggiorenne della coppia

Per fare desistere l'aggressore, la donna ha cominciato a riprendere tutto con il proprio cellulare fino a quando l'ex compagno non lo ha scaraventato a terra rompendolo. La vittima è stata accompagnata in ospedale per le cure del caso. I medici le hanno refertato una prognosi di sette giorni per le contusioni riportate.

Una volta in questura, la donna ha formalizzato la denuncia nei confronti dell'ex compagno raccontando anche le precedenti violenze anche fisiche subite negli ultimi anni. Per questo è stata attivata anche la procedura del Codice rosso. L'uomo, rintracciato nella sua abitazione, è stato portato in questura e denunciato per lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×