Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Un buco per collegare casa disabitata a una banca 
Carabinieri a caccia dei malviventi. Colpo sventato

I militari hanno notato la presenza di calcinacci durante un intervento all'interno di un palazzo di via Giacomo Leopardi, a Catania. Così è stato scoperto il piano per accedere alla filiale Bnl. Il lavoro era stato quasi del tutto ultimato

Redazione

A rovinare i piani dei malviventi ci hanno pensato i carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania che, durante un intervento di routine all’interno di un palazzo di via Giacomo Leopardi, si sono accorti di tracce di calcinacci sparsi davanti un appartamento disabitato.

I militari, accedendovi, hanno potuto accertare come i criminali avessero studiato tutto nei minimi dettagli per riuscire ad accerede nei locali dell’agenzia della Banca nazionale del lavoro di via Giacomo Leopardi. Con il presumibile ausilio di un piccolo martello pneumatico erano riusciti a creare un buco nel pavimento. 

Il lavoro ormai era quasi stato ultimato e sarebbero bastati pochissimi centimetri per buttare giù l’ultimo frammento di solaio e calarsi nei locali dell’istituto di credito. Sono in corso degli approfondimenti investigativi per individuare i componenti della banda.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×