Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Cosa nostra, 21 arresti tra Catania, Milano e Lecce
Coinvolto anche Antonino Marano, il killer delle carceri

L'inchiesta è coordinata della Direzione distrettuale antimafia. Impegnati oltre un centinaio di carabinieri. I reati contestati vanno dall'associazione mafiosa al traffico di stupefacenti, dalle estorsioni alle lesioni. Tutto all'ombra dei Santapaola-Ercolano

Redazione

Ventuno persone sono state arrestate nell'ambito di un'operazione antimafia coordinata dalla Dda di Catania. I provvedimenti sono in corso di esecuzione, oltre che nella provincia etnea, anche a Miliano e Lecce. Impegnati oltre un centinaio di carabinieri. I reati contestati sono di associazione mafiosa, traffico di stupefacenti, spaccio, estorsioni e lesioni pluriaggravate.

Sotto la lente dei magistrati è finito un gruppo legato alla famiglia Santapaola-Ercolano. Alla guida ci sarebbe stato Benedetto La Motta, 62enne referente della zona di Riposto, e Antonino Marano, 76enne noto come il killer delle carceri e di recente tornato sulle prime pagine dei giornali perché responsabile di un efferrato omicidio proprio nella località ionica.

Questi i nomi dei destinatari delle misure restrittive. 

Giovanni Bonaccorso, detto U Ciasco, 46anni;
Abedelmajid Boualloucha, detto Macido, 27 anni;
Giuseppe Campo, detto Fantino, 46 anni;
Ornella Cartia, 68 anni;
Paolo Castorina, detto Spiddo, 37 anni;
Giancarlo Leonardo Cucè, 42 anni;
Benedetto La Motta, 62 anni, già detenuto;
Andrea La Spina, detto Bassotto o Turchino, 37 anni;
Graziano Leotta, 52 anni;
Cateno Mancuso, detto Tino Ciuffo, 39 anni;
Massimiliano Mancuso, 25 anni;
Antonino Marano, detto 'U Vecchio, 64 anni, già detenuto;
Salvatore Marletta, 47 anni, già detenuto;
Grazia Messina, detta La Zia, 58 anni;
Davide Patanè, detto Zappitta, 28 anni;
Salvatore Patanè, detto Zappa, 49 anni;
Liborio Previti, detto U Tignusu, 39 anni, già detenuto;
Giovanni Russo, detto U Grossu, 31 anni, già detenuto ai domiciliari;
Andrea Sapienza, detto Andrea Mito, 46 anni, già detenuto;
Agatino Tuccio, 54 anni, già detenuto;
Gaetano Zammataro, detto Fasola, 33 anni.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×