Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Librino: rifiuti speciali in un terreno del Comune occupato
Oli esausti sversati e cani maltrattati, tre uomini indagati

Reati ambientali e maltrattamento di animali. Gli agenti hanno trovato un 50enne intento a smontare un autobus turistico. In un'area di proprietà comunale erano stati realizzati lavori edili abusivi. Gli animali denutriti sono stati sequestrati. Guarda le foto

Redazione

Reati ambientali e maltrattamento di animali. Sono questi i reati contestati dal personale del commissariato di Librino a tre uomini: il pregiudicato M.B.A. (di 50 anni) è stato indagato per gestione illegale di rifiuti speciali; A. A. (di 62 anni), con precedenti per invasione di terreno pubblico, gestione illegale di rifiuti speciali e abusivismo edilizio e il figlio A. P. (di 33 anni), pregiudicato per il reato di maltrattamento di animali.

Gli agenti hanno sorpreso M. B. A. in via Stradale San Teodoro mentre era impegnato nello smontaggio di un autobus turistico, già quasi completamente smantellato. I pezzi, insieme a rottami di motore non bonificati, avevano già lasciato per terra oli esausti sul terreno. Durante le operazioni di polizia è stata accertata anche la presenza di un'autovettura (tipo Fiorino) in procinto di essere smontata. L’uomo è stato indagato in stato di libertà, gli agenti hanno anche sequestrato tutto il materiale e un immobile in uso al 50enne

I poliziotti hanno poi accertato che A.A. aveva occupato illegalmente un terreno di proprietà del Comune di Catania. Recintato e chiuso con un cancello, nel lotto erano stati realizzati anche dei lavori edili abusivi e nell'area è stata appurata la presenza di rifiuti speciali. Il 62enne è stato indagato e i rifiuti sequestrati. Entrambi sono stati sanzionati anche per violazione della normativa Covid-19: nessuno dei due indossava la mascherina

Durante il controllo del terreno, gli agenti hanno notato i recinti all'interno dei quali c'erano due cani di proprietà del figlio di A.A. Gli animali, sofferenti e denutriti, erano tenuti in condizioni igieniche non idonee. È stato richiesto l'intervento del servizio veterinario dell'Asp che ha accertato lo stato di maltrattamenti dei cani che sono stati sequestrati. In attesa che venga individuato un rifugio da parte dell'Asp, attualmente non trovato per indisponibilità dei posti, i due cani sono stati affidati a un'altra persona e A. P. è stato indagato.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×