Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Covid, Razza risponde alle polemiche sui posti letto
«I nostri dati sono veri, ho chiesto controllo dei Nas»

L'assessore alla Salute interviene dopo la pubblicazione dell'audio del dirigente che invita con forza a caricare i dati delle piattaforme online e annuncia di avere chiesto una verifica al ministero che dimostri la bontà dell'operato della macchina regionale

Redazione

«Ciò che è scritto sulle nostre piattaforme è vero ed è in linea con i parametri ministeriali». Ruggero Razza risponde alle polemiche divampate dopo la pubblicazione di un audio, da parte del quotidiano La Sicilia, del burocrate Mario La Rocca che invitava con forza i manager di Asp e ospedali a caricare i dati sui posti letto delle piattaforme online. 

«Ho chiesto al ministero di verificare i dati. Noi abbiamo il dovere di trasmettere verità ai cittadini - dice l'assessore alla Salute della Regione Siciliana - Il lavoro che si fa negli ospedali è enorme e quello che ha fatto la Regione, con il governo che ha trovato un numero assai più esiguo di posti letto di terapia intensiva al momento del suo insediamento, è un lavoro molto impegnativo. Abbiamo allineato i dati e ho chiesto alla Società italiana di anestesia e rianimazione, che è intervenuta, di certificare la realtà».

E sulla questione ormai ricorrente dei posti letto nelle terapie intensive: «rispetto agli indici di di occupazione dei posti letto abbiamo dei dati che vengono certificati dal ministero, dalle nostre direzioni generali e dall'Agenas. La gente deve sapere che al governo ci sono delle persone perbene». Razza ha inoltre scritto al ministro della Salute Roberto Speranza per chiedergli di «disporre con la necessaria urgenza un'idonea attività ispettiva per il tramite del Nucleo antisofisticazioni e sanità dell'Arma dei carabinieri al fine di accertare l'esatto numero di posti letto di terapia intensiva attualmente attivi nelle strutture ospedaliere della Regione Siciliana e la loro rispondenza agli impegni assunti da ciascuna Azienda in sede di programmazione». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×