Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Volcano trail, corsa tra i vulcani siciliani
Una vacanza alternativa tra natura e sport

Vulcano, Salina, Stromboli e l'Etna sono i protagonisti della gara sportiva che si è svolta dal 21 al 27 aprile tra i crateri nostrani. Tanti gli appassionati, soprattutto stranieri, che non si sono fatti scappare l'occasione di un'esperienza diversa dal solito. Gli ingredienti principali? Armonia con il paesaggio naturalistico, panorama mozzafiato e scambio culturale con gli altri partecipanti. Guarda il video

Desirée Miranda

Si chiama Volcano trail la corsa internazionale che ogni anno, da dieci anni, si svolge sui vulcani siciliani. Una gara in cinque tappe - Vulcano, Salina, Stromboli e due sull’Etna - che si tenuta dal 21 al 27 aprile e che ogni anno è attesa da molti appassionati di corsa trekking, soprattutto stranieri, che raggiungono le vette siciliane per una vacanza che sappia coniugare natura e sport.

http://vimeo.com/64985603

Una gara nata da un’idea di un gruppo di appassionati nel 2003, che cresce sempre più e che da qualche anno è organizzata dall’associazione Mandala Trail. «È iniziato tutto come un gioco, per sfidarci in una corsa in ambienti diversi dal solito, ma di enorme valore paesaggistico e naturale», spiega il presidente Stefano Marta. Nel tempo la manifestazione si è sempre più ampliata e sempre più sono gli appassionati che raggiungono la Sicilia per partecipare alla Volcano trail e godere delle bellezze naturali nostrane.

Le isole Eolie hanno fatto da start per questa corsa di circa 80 chilometri in cinque giorni. La prima tappa si è infatti svolta nell’isola di Vulcano tra una fumarola di zolfo e un’altra, per poi correre nelle lunghe salite e discese di Salina. Anche la terza tappa si è svolta nell'arcipelago messinese, a Stromboli, mentre il percorso è stato completato sull’Etna, con due appuntamenti: uno nella location denominata l’Occhio del Ciclope e l’altra nella valle del Bove. Cinquanta i corridori quest’anno, una trentina gli accompagnatori e circa dieci i componenti dello staff, che hanno reso quella del 2013 l’edizione più partecipata. Ogni tappa ha il suo vincitore, ma come si fa con il giro d’Italia ciclistico, a vincere è poi colui che dalla somma dei tempi delle varie tappe ottiene il totale più basso. Ad aggiudicarsi la vittoria quest'anno è stato lo svizzero Marco Gazzola.

Le attività della settimana però non si riducono alla sola corsa dei partecipanti. Alcuni iniziative sono state pensate anche per chi decide di accompagnare il proprio atleta. «Abbiamo organizzato del trekking sia per adulti che per bambini, perché vengono intere famiglie e vogliamo che si divertano tutti», dice Stefano Marta. Infatti, lo spirito che accompagna questa manifestazione vuole essere proprio quello della giovialità e della convivialità. «Non è solo una corsa, ma una vacanza sportiva in cui si sta tutti insieme in armonia. Ne traiamo anche uno scambio culturale importantissimo dato che la maggior parte sono stranieri», spiega Marta.

Nonostante i pochi italiani la corsa naturalistica è sempre un successo tanto che si sposterà dalla Sicilia in terra campana con l’Amalfi trail. Appuntamento dal 5 al 12 ottobre.

[Foto di Volcano trail]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews