Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Pallanuoto A2, ancora inespugnata Zurria
Solo un pareggio per la Waterclub in B

Vincono ancora una volta i ragazzi della Strano Light Nuoto Catania che giocano per il campionato di pallanuoto maschile di serie A2. Una vittoria convincente contro Rn Cagliari che lascia tutti soddisfatti e che conferma la forza della squadra. Pressoché invariata rimane però la classifica. Solo un punto segnano invece i più giovani atleti per il campionato maschile di serie B. Contento comunque mister Cacia che parla di «una partita difficile» e di «un pari meritato»

Redazione

Ancora una vittoria in casa, la seconda consecutiva, per la Strano Light Nuoto Catania cha sabato pomeriggio ha sconfitto la RN Cagliari per 13 a 7 nella quinta giornata del girone di ritorno del campionato maschile di serie A2 di pallanuoto. Un’ottima partita quella giocata dai ragazzi di allenati da Peppe Dato che non solo sono riusciti a mantenere ancora inespugnata la fortezza Zurria, ma hanno conquistato altri tre preziosi punti, confermando così di avere tutte le carte in regola per occupare i primi posti della classifica. Al momento la squadra rossazzurra è quarta con 33 punti.

Una vittoria che lascia soddisfatti tutti: il team, il presidente Francesco Scuderi e i tifosi, numerosi come sempre nonostante l'orario e la calda giornata primaverile. «Quando si vince sono sempre contento - ha commentato Scuderi al termine della partita - perché vuole dire che il nostro progetto è valido e siamo sulla strada giusta». Soddisfatto anche l'allenatore che ha evidenziato i passi avanti fatti dalla squadra in ogni reparto. «Abbiamo giocato meglio, soprattutto in difesa, rispetto alle partite precedenti - ha affermato Peppe Dato - ma abbiamo ancora margini di miglioramento, così come in attacco dove continuiamo a sprecare palle, anche se riusciamo a creare molte occasioni».

Vittoria importante, che però non cambia la classifica. Vincono, infatti, anche le sue dirette concorrenti e il Circolo Canottieri Napoli, ormai da molte settimane, si conferma capolista con 39 punti grazie alla vittoria per 11-8 su Salerno. Seguono con 35 punti la Roma vis Nova che ha pareggiato 8-8 contro Anzio e con 34 il Civitavecchia, autore di un buon 14-11 fuori casa contro Famila Muri Antichi. In coda alla classifica rimane la Roma 2007 con cinque punti dopo la sconfitta contro la Telimar Palermo. A rischio play out con dieci punti la Basilicata Nuoto 2000 e con 14 l’Acicastello autrici di un pareggio 7-7 nello scontro diretto.

Questi i prossimi appuntamenti: RN Cagliari-Basilicata Nuoto 2000; RN Salerno-Telimar, AS Roma 2007-Nuoto Catania, SC Acicastello-Muri Antichi, NC Civitavecchia-Anzio Nuoto, Roma Vis Nova-CC Napoli

Bisogna segnare solo un pareggio invece per la Waterclub Nuoto Catania che ha giocato a Palermo sabato pomeriggio contro i cugini del Cus, per la quarta giornata del girone di ritorno del campionato di serie B di pallanuoto maschile. Un match fondamentale soprattutto in chiave classifica. Non solo perché il Cus Palermo è una diretta concorrente per quanto riguarda la permanenza in serie B, ma perché bisognava non farsi raggiungere dalle inseguitrici.

Una partita impegnativa, ma ben giocata dai ragazzi allenati da mister Salvo Cacia che si ritiene soddisfatto del lavoro dei suoi. «Un buon risultato in un campo difficile - commenta a fine gara - Era importante non perdere e credo che sia un pareggio meritato. I ragazzi hanno giocato bene», conclude. Rimangono al quinto posto con 18 punti dunque i catanesi. La classifica è dominata dalla Waterpolo Bari con 37 punti, seguita dall’Avion Center con 30 e da Pomigliano con 27. In coda, invece, con soli tre punti la Rn Palermo, con otto la Waterpolo Palermo Sikelia e con 12 la Polisportiva Pozzillo.

Per la squadra etnea prossimo appuntamento sabato 11 maggio alla piscina Zurria alle 17.30 contro Waterpolo Palermo Sikelia.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews