Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Policlinico: area per ambulanze rimane parcheggio
A giugno la promessa: «Sarà fruibile in tempi brevi»

Il box sulla carta servirebbe per la pulizia dei mezzi di soccorso ma da sempre trovano spazio le macchine dei privati. Inutile una lettera inviata dall'Associazione italiana autisti soccorritori inviata all'assessore alla Salute Ruggero Razza

Dario De Luca

Sulla carta è destinata alla sanificazione delle ambulanze. Si tratta di un'area alle spalle del Pronto soccorso dell'ospedale Policlinico, a Catania. Il box ha una tettoria in plexiglass ed è dotato di due lavandini con acqua corrente e alcuni punti luce. A mancare sono soltanto i mezzi di soccorso. Al loro posto, ormai da novembre 2018, trovano spazio automobili private che di fatto hanno trasformato il box in un parcheggio. La questione a giugno 2020 è stata sollevata dall'Associazione italiana autisti soccorritori, anche attraverso una missiva indirizzata all'assessore alla Salute Ruggero Razza. 

Da allora la situazione è rimasta praticamente identica e a nulla è servito l'impegno, preso con questa testata da parte dell'azienda ospedaliera, di rendere fruibile l'area in tempi brevi. Le istantanee sono sempre le stesse con le macchine che si alternano giorno dopo giorno. «Abbiamo chiesto che la zona venga dotata di un sanificatore e di un armadietto per custodire il materiale per la pulizia», aveva spiegato a MeridioNews Stefano Casabianca, presidente dell'Associazione italiana autisti soccorritori. 

A nulla sembra essere servita nemmeno la visita, il giorno di Natale, del presidente della Regione Nello Musumeci e dell'assessore Razza. Quel giorno impegnati nel tradizionale scambio di auguri con medici, infermieri e personale sanitario dell'ospedale. All'interno del nosocomio di via Santa Sofia i parcheggi sono circa duemila con la vigilanza in mano alla società Eco-Tourist, società cooperativa sociale, costituita nel 1990 a Catania. 

«La nostra richiesta - spiega a MeridioNews Casabianca - è sempre quella di rendere operativa e fruibile l'area di sanificazione per le ambulanze. Inoltre si chiede di aggiornare il sito per le procedure di sanificazione anti Covid-19. Noi, come associazione, siamo disponibili a confrontarci su questi temi poiché la priorità è quella di tutelare la salute di utenti e operatori».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×