Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

No Muos, scontri e feriti in contrada Ulmo
Due fermati, proteste in commissariato

Questa mattina a Niscemi due attivisti sono rimasti feriti e altri due sono stati fermati. Succede in contrada Ulmo, proprio davanti alla base militare statunitense, dove continuano le manifestazioni di protesta contro la costruzione del mega impianto di antenne satellitari. «Eravamo sdraiati davanti ai mezzi della polizia, che ci ha poi tirato via con forza», spiega Sandro Rinnone, uno dei due attivisti feriti, che se l'è cavata con una contusione al gomito. «Protesteremo subito davanti al commissariato, per dare solidarietà ai due ragazzi fermati», annuncia l'attivista. Guarda il video

Leandro Perrotta

Due attivisti feriti, e altri due fermati dalla polizia. Questo il bilancio odierno delle proteste contro il Muos, il mega impianto di antenne satellitari di proprietà dell'esercito degli Stati uniti in costruizione a Niscemi. Sempre più spesso gli attivisti denunciano episodi di violenza nei propri confronti nel corso dei blocchi stradali organizzati per impedire il passaggio dei mezzi diretti alla base militare Usa. E anche questa stamattina, in contrada Ulmo, alcuni di loro hanno tentato di bloccare i mezzi della polizia. «Peppe e Sandro, che ponevano i loro corpi come ostacolo passivo, grazie a delle forze attive sono finiti in pronto soccorso per essere medicati», scrive il coordinamento regionale dei comitati No Muos della vicenda. Una versione confermata da uno dei due protagonisti, Salvo Rinnone.

[youtube

«Ci siamo buttati davanti alla camionetta, sdraiandoci davanti alle ruote, e i poliziotti ci hanno tirato via con forza», spiega l'incidente Sandro, appena uscito dal pronto soccorso di Niscemi. «Per fortuna, è solo una forte contusione», spiega il giovane, preoccupato adesso di dare solidarietà a Max e Carmelo, i due militanti posti in stato di fermo al commissariato della cittadina Nissena, annunciando una piccola manifestazione di protesta. «Non hanno fatto niente, stavano solo urlando. Adesso andremo subito davanti al commissariato a protestare. Nel pomeriggio vedremo il da farsi», conclude. Per Peppe, l'altro attivista ferito stamane durante il blocco dei mezzi,è stata invece diagnosticata una distorsione al braccio destro con ematoma ed escoriazioni e cinque giorni di prognosi.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews