Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Antenna Sicilia, faccia a faccia coi candidati
Tutti presenti tranne la Adorno (di nuovo)

La giornalista Michela Giuffrida sta registrando proprio in questi minuti la trasmissione Contrappunto, un faccia a faccia con i candidati sindaco di Catania. Manca però la candidata del Movimento cinque stelle. Sembra che stia diventando una habituée dell'abbandono all'ultimo momento di impegni politici già fissati e intanto si fanno sempre più pressanti alcune voci secondo cui potrebbe essere presto sostituita da un altro attivista

Desirée Miranda

Enzo Bianco, Maurizio Caserta, Tuccio D’urso, Matteo Ianitti e Raffaele Stancanelli, in rigoroso ordine alfabetico, sono i candidati a sindaco che in questo momento stanno registrando un faccia a faccia negli studi di Antenna Sicilia che andrà in onda stasera alle 21. Le sedie in studio però, come si vede dalla foto, sono sei. A mancare è Lidia Adorno, candidata del Movimento cinque stelle. Già ieri avrebbe dovuto essere la prima protagonista del ciclo di incontri coi candidati organizzati dall’associazione CittàInsieme, un impegno preso da tempo ma che è saltato a causa di «un improvviso stato febbrile e di spossatezza», come ha scritto agli organizzatori. Intanto il marito - che risponde al cellulare in sua vece - non è di molte parole e afferma: «Come sta mia moglie? non sono affari suoi».

Una stato di debolezza fisica che, a quanto pare, si è ripetuto anche oggi. E non è la prima volta che un problema fisico limiti la partecipazione ad impegni politici della candidata cinque stelle. Così si fanno sempre più pressanti alcune voci secondo cui Lidia Adorno potrebbe essere presto sostituita come candidato.

Le elezioni infatti si avvicinano e i cittadini non la conoscono, come sottolineato anche da una nostra lettrice, Antonia, che ha commentato: «Finora non l'abbiamo vista da nessuna parte. Non rilascia interviste, nessun catanese la conosce». Per poi concludere con la promessa di escludere i grillini dalle proprie preferenze alla prossima tornata elettorale: «Poi scende Grillo a Catania, butta delle urla, insulta tutto il mondo e prendono una valanga di voti... mi sono rotta le scatole, stavolta non vi voto».

[Foto di Antenna Sicilia]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×