Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Giarre, Spina candidato sindaco del M5s
Dal Pci a Grillo: «Noi unica discontinuità»

Sei concorrenti alla carica più alta, circa 400 per il consiglio comunale, quasi uno ogni 50 elettori. La campagna elettorale di Giarre incuriosisce anche oltre i confini del Comune ionico. Ctzen inizia le interviste ai candidati alla poltrona di primo cittadino con Francesco Spina, del Movimento cinque stelle. Dal suo passato ai problemi della cittadina: spazi per i giovani, rifiuti, cenere, strisce blu, incompiute e mala amministrazione. «Scordiamoci il risultato delle nazionali, l'obiettivo è entrare nel palazzo»

Salvo Catalano

È stato conquistato dal modello di democrazia partecipativa predicato da Beppe Grillo dopo essere stato, da giovane, militante del partito più gerarchico della storia repubblicana italiana, il Pci. In mezzo, vent’anni di assenza dalla politica e di impegno all’interno della Ferrovia circumetnea, prima da operaio, poi all’interno dell’ufficio legale. Francesco Spina, 52 anni, sposato con due figli, è il candidato sindaco del Movimento cinque stelle di Giarre. Una campagna elettorale con sei concorrenti per la poltrona di primo cittadino e circa 400 candidati al consiglio comunale. Spina è stato scelto dopo una consultazione tra gli attivisti. Una bella responsabilità, considerato che nelle ultime elezioni nazionali il partito di Grillo nel Comune ionico ha ottenuto 4284 voti, secondo alla Camera dopo il Pdl. «Ma siamo consapevoli che sarà tutto diverso – sottolinea Spina – ripartiamo da zero, l’obiettivo è portare una nostra rappresentanza all’interno del consiglio comunale. Siamo gli unici che possiamo usare la parola discontinuità».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×