Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

L'albergo etico Casa di Toti ha vinto il bando Educare
«Partiranno laboratori di cucina, musica e fotografia»

Le attività del progetto del dipartimento per le Politiche per la Famiglia della presidenza del Consiglio saranno aperte a 50 ragazzi dai 14 ai 25 anni, affetti da autismo o altre disabilità. «L'obiettivo primario è insegnare a gestire un hotel», spiega Muni Sigona

Giorgia Lodato

Cinquanta ragazzi speciali della provincia di Ragusa, dai 14 ai 25 anni, che abbiano un minimo di autonomia e che siano gestibili. Sono i candidati ideali per prendere parte ai laboratori che La Casa di Toti, onlus modicana che si è aggiudicata il bando EduCare. Un progetto del dipartimento per le Politiche per la Famiglia della presidenza del Consiglio dei ministri finalizzato a sostenere progetti di educazione non formale e informale e attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza sta organizzando all’interno del progetto vincitore Abilitiamo La Casa di Toti.

«Cerchiamo ragazzi dai 14 anni in su, quindi delle scuole medie superiori, ma soprattutto i siblings - fratelli e sorelle - o amici, perché vogliamo puntare sull'integrazione», spiega a MeridioNews Muni Sigona, ideatrice dell’albergo etico La casa di Toti, che ha lavorato affiancata dall’esperto progettista Carmelo Cutrufello. «Non per forza autistici - chiarisce Sigona che è mamma di Toti, un ragazzo affetto da autismo e psicosi - ma anche con difficoltà motorie. Il laboratorio di musicoterapia e fisioterapia, in particolare, sarà dedicato proprio a loro». In tutto sono sette i laboratori in programma: Cucina creativa dolce e salato, Il giardino e l’orto speciale, Grafica e pittura su tessuti, Musica d’insieme corporeo, Panificazione, Hotellerie e servizio ai tavoli e Fotografia.

Ogni laboratorio sarà composto da otto o nove ragazzi, per un totale di 50 partecipanti per i laboratori che La Casa di Toti mette a disposizione e che si svolgeranno da metà aprile a metà ottobre, tutti i pomeriggi, nella nuova struttura di Modica. «Non possiamo accettare casi troppo gravi perché sarebbe difficile gestirli dal punto di vista psichico e motorio, ma un ragazzino sulla sedia a rotelle, per esempio, con un accompagnatore, va benissimo. Così come un ragazzo autistico con delle lievi difficoltà». Tutti i partecipanti, che verranno accolti dall’equipe degli esperti dello studio psicopedagogico Parentage - coordinato da Valentina Genitori, Luana Ferlito, e Priscilla Mertoli - saranno affiancati da un tutor e da un operatore o educatore socio-assistenziale o socio-sanitario.

«Per noi, vincere questo bando è un grande successo, perché ho sempre desiderato aprire La Casa di Toti non solo ai nostri ragazzi come residenza, ma metterla a disposizione per tutto il territorio. Adesso, tramite il bando EduCare ci siamo riusciti. Dal lunedì al venerdì, tutti i pomeriggi, ci sarà attivo un laboratorio - coordinato da Andrea Pennisi - a cui potranno partecipare i ragazzi nel ragusano». Alcuni si stanno già mettendo alla prova nell’ambito dell’hotellerie, in vista dell’apertura dell’albergo etico. «Covid permettendo, apriremo dopo Pasqua, alla vigilia dell’estate, anche se la festa di inaugurazione la posticipiamo a quando vivremo tempi migliori».

La maggior parte dei laboratori è dedicata ad abilitare i ragazzi a fare ricezione turistica. Tra questi proprio quello di hotellerie, a cui i ragazzi dedicheranno ben cento ore, e quello di cucina, che insegnerà ai ragazzi a preparare le colazioni. «Durante i vari stage che abbiamo fatto negli anni, i ragazzi hanno imparato a preparare cannoli e biscotti. Tant’è che mio marito scherzando mi diceva che, senza ospiti, i ragazzi rischiano di farsi venire il diabete», scherza Sigona, che punta su come insegnare ai ragazzi a gestire un hotel. «Inizialmente sarà composto da due casette arredate da quattro posti ciascuna. Un gruppo prepara la colazione e un altro si occupa delle pulizie delle stanze. La cura dell’hotel sarà completamente a carico dei ragazzi de La Casa di Toti».

Gli interessati possono compilare la manifestazione di interesse sul sito e spedirla a info@lacasaditoti.it

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×