Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Serie C, il Catania sconfitto in casa contro il Teramo
Decisiva autorete Confente. Altro ko per i rossazzurri

Il match di pranzo va indigesto ai siciliani, che cadono in seguito a un'azione rocambolesca. Altra amarezza per la squadra guidata da Raffaele. Gli abruzzesi adesso sono sesti a una sola lunghezza proprio dagli etnei

Antonio Costa

Foto di: sabrina malerba

Foto di: sabrina malerba

Era un match fondamentale per superare una volta per tutte lo shock per la sconfitta interna nel derby contro il Palermo, ma quello contro il Teramo si è trasformato per il Catania proprio in un revival di quella sfida. 

Orario insolito, difficile da digerire per chiunque, quello delle 12.30 di sabato. Troppo persino per gli irriducibili del calcio, per i quali diventa ancor più indigesto soprattutto dopo il ko interno subito oggi dai rossazzurri, ancora una volta tra le mura amiche del Massimino. A spuntarla è stato il Teramo, con il minimo sforzo, grazie all’1-0 conquistato in virtù dell’autorete di Confente, sfortunato sulla carambola del pallone, che dopo aver colpito il palo sul tiro di Vitturini è finito in rete proprio con la deviazione decisiva del portiere rossazzurro. Un'azione che ha regalato tre punti agli abruzzesi, adesso sesti nel girone C a una sola lunghezza dagli etnei.

Una sconfitta che fa male e brucia non poco per il Catania, malgrado la classifica sorrida ancora alla formazione di Raffaele, che probabilmente sa bene che questa è la vera dimensione della squadra che aveva spinto a lottare addirittura per il secondo posto, prima di adeguarsi a una posizione più consona alle reali ambizioni della squadra rossazzurra.

Unica nota lieta il rientro di Piccolo, che fa sorridere i tifosi del Catania in vista della fase finale del campionato, soprattutto pensando a quei play off nei quali tutto può succedere, ma che sono ancora troppo lontani per lasciar pensare agli etnei di potersi già concentrare solo su quell’obiettivo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×