Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Audio Visioni Digitali, galleria a cielo aperto
A Scicli la videoarte dialoga con il barocco

Un itinerario tra suoni e visioni lungo la via Francesco Mormino Penna del piccolo Comune del Ragusano. Per due giorni, fino a oggi, con l'obiettivo di essere il centro del mondo della video arte. Tra sound art nigth e brunch, la presentazione di un libro e installazioni in veri luoghi di cultura ma anche in locali e altri spazi di socializzazione di solito snobbati. Le opere sono proiettate su schermi televisivi a tubo catodico raccolti attraverso l'iniziativa Ricicli CatodiciGuarda le foto e il video

Roberto Sammito

A Scicli la videoarte dialoga con il tardo-barocco. E' Audio Visioni Digitali/Scicli #1, la mostra internazionale di ricerche audiovisive a cura del Carma, centro d'arti e ricerche multimediali applicate di Roma, e lo studio d'arte Tecnica Mista. L'esposizione, visitabile fino a oggi, propone come suggestivo itinerario tra suoni e visioni lungo la via Francesco Mormino Penna, mostrando le opere in gallerie d'arte, luoghi della cultura cittadina ma anche spazi che abitualmente non ospitano iniziative del genere. «Non crediamo che l'arte sia un linguaggio complicato come molti pensano – spiega Antonio Sarnari curatore di Tecnica Mista - Per questo abbiamo scelto di esporre anche in locali o altri luoghi d'incontro diversi dalle gallerie».

Gli spazi in cui sono proiettate le opere sono sette, distribuiti per tutta la via dichiarata patrimonio dell'umanità dall'Unesco. «Abbiamo seguito una tendenza internazionale che vuole unire arti antiche con l'arte contemporanea – racconta Lino Strangis, direttore artistico della manifestazione. Ci piace l'idea di poter promuovere un'iniziativa in una via tardo-barocca che per due giorni diventerà una galleria d'arte a cielo aperto».

La locandina della mostra Audio Visioni Digitali/Scicli/#1

Bahnhof, Ex Camera del lavoro, 8-13 agosto 2011, foto di Alessandro Morana

Logo Ricicli Catodici

Raccolta-installazione Ricicli Catodici

Ricicli Catodici, Arte Video sul Tevere, 2011, Isola Tiberina

Still da A new big bang, Lino Strangis, Italia, 2012

Still da Black Data, Alessandro Amaducci, Italia, 2012

Still da Mabu, Igor Krasik, Germania, 2012

Still da Sanaa, Robert Cahen, Francia, 2007

Audio Visioni Digitali prevede la proiezione di opere prodotte da ventisei artisti, una sound art nigth, la presentazione del libro La videoarte nel mondo del software a cura di Lino Strangis e un sound art brunch con prodotti tipici. «La maggior parte degli artisti che abbiamo scelto sono italiani ma la selezione delle opere è di respiro internazionale – precisa Strangis - Proiettiamo video di maestri storici della video arte come il francese Robert Cahen, ma anche opere di artisti giovani come lo sciclitano Guglielmo Emmolo».

In ogni istallazione sono presenti tre o quattro schermi televisivi a tubo catodico in cui verranno riprodotte le opere. I televisori sono stati raccolti attraverso l'iniziativa Ricicli Catodici. «Negli ultimi anni sempre più televisori a tubo catodico sono stati buttati, spesso ancora funzionanti – spiega il direttore artistico - Attraverso questa iniziativa abbiamo contribuito a realizzare rassegne di video arte evitando che le tv venissero abbandonate in isole ecologiche o peggio in discariche abusive. La gente ha risposto bene anche a Scicli, ne abbiamo ricevuti una ventina».

Black Data di Alessandro Amaducci, 2012, 4’05’

Audio visioni digitali vuole essere il primo appuntamento di una manifestazione ambiziosa che punta a far diventare il comune ibleo un punto di riferimento nel mondo della video arte. «In questo periodo di crisi un centro come Scicli che non può certo essere definito grande per dimensione o popolazione può diventare centrale nel mondo della video arte», auspica Strangis. Dello stesso avviso è Antonio Sarnari: «Speriamo che Scicli possa diventare negli anni città della video arte. Abbiamo in cantiere il progetto Sem, spazi espositivi monumentali, che mira a portare l'arte contemporanea tra i monumenti di Scicli che al momento sono chiusi e inaccessibili. Dal prossimo anno vorremmo che le esposizioni si diffondessero in tutta la città e non solo in via Francesco Mormino Penna».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews