Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Metro, il finanziamento per arrivare fino a Paternò
Cancelleri: «Importante è completarla entro 2026»

Visita a Catania del sottosegretario ai Trasporti, dopo l'ufficializzazione dell'inserimento dell'opera tra quelle che verranno finanziate con i fondi del recovery plan. «Prova di attenzione verso il territorio»

Redazione

«Abbiamo fatto un lavoro in piena sinergia con Fce, Comuni e Regione, adesso bisogna fare in modo che le opere siano complete entro il 2026». Sono le parole pronunciate questa mattina dal sottosegretario ai Trasporti Giancarlo Cancelleri, nel corso della presentazione del finanziamento che servirà a completare la tratta della metropolitana fino a Paternò

In ballo ci sono 450 milioni provenienti dall'Europa, nell'ambito del recovery plan, e di conseguenza della scelta del governo nazionale di inserire quest'opera all'interno del piano nazionale di ripresa e resilienza. Il documento con cui l'esecutivo Draghi ha fatto presente come verranno usati i fondi straordinari per risalire la china dopo le conseguenze economiche dovute alla pandemia. «Sono azioni che testimoniano l'attenzione verso il territorio, per questo - ha proseguito Cancelleri - sento di dovere ringraziare chi lavora nell'ombra, come i parlamentari nazionali, che si sono impegnati nelle commissioni». 

«Siamo in presenza di un'opera strategica in termini di sicurezza e inquinamento - ha commentato il sindaco di Catania Salvo Pogliese - Sono convinto che il 2026 sarà la svolta per la nostra città. Dall'aeroporto di Catania si potrà arrivare fino a Paternò. Voglio ringraziare il governo nazionale per l'inserimento di quest'opera nel piano nazionale e sottolineo anche io il rapporto sinergico tra le diverse istituzioni». «Per noi è una notizia meravigliosa - ha detto il primo cittadino di Paternò Nino Naso -. Questa è la buona politica che i cittadini si attendono da noi».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×