Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

All'Arena Argentina la chiusura del congresso di SI
Presente in sala anche il segretario Nicola Fratoianni

L'inizio dei lavori è fissato per le 17. Bisognerà indossare la mascherina anche se si sarà all'aperto. Molti gli ospiti provenienti da altri partiti, che ascolteranno le proposte politiche che saranno presentate

Redazione

Si terrà venerdì all'interno dell'Arena Argentina la chiusura del congresso di Sinistra Italiana a Catania. Dal capoluogo etneo ad aprile è partito l'impegno per ricompattare il fronte della sinistra, puntando forte sul partito guidato da Nicola Fratoianni, nel convincimento che la presenza in parlamento in un momento particolarmente delicato per l'intero Paese rappresenta un punto di forza da cui partire per proporre soluzioni concrete. 

Venerdì - orario di inizio fissato alle 17, sarà obbligatoria la mascherina - a presenziare ci sarà lo stesso Fratoianni. Insieme a lui il gruppo dirigente catanese. L'occasione servirà a presentare alla cittadinanza le proposte politiche di Sinistra Italiana. 

Presenti in sala come ospiti esterni anche Claudio Fava (presidente commisione regionale Antimafia e deputato Ars), Rosy Scollo (comitato centrale Fiom), Gianina Ciancio (deputata Ars del M5s), Sara Fagone (portavoce Rete piattaforma per Librino), Anthony Barbagallo (segretario regionale Pd), Dario Pruiti (presidente Arci Catania), Silvia Rapisarda (pastora delle Chiese Battista e Valdese di Catania), Giovanni Burtone (sindaco di Militello in Val di Catania) e Fabio Roccuzzo (candidato sindaco a Caltagirone).

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×