Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Il versante Nord dell'Etna distrutto dalle fiamme
«I piromani meritano l'ergastolo come i mafiosi»

L'incendio ha divorato boschi con alberi secolari a ridosso del Parco e terreni a Linguaglossa. I danni peggiori nella pineta Ragabo. Sul posto vigili del fuoco, forestale e protezione civile «per tentare di domare l'indomabile», lamenta il sindaco Salvatore Puglisi

Redazione

Una parte del versante nord del vulcano è stato distrutto dalle fiamme che hanno divorato boschi con alberi secolari e vegetazione tipica a ridosso del Parco dell'Etna e terreni coltivati a Linguaglossa. Per tutta la notte i vigili del fuoco e gli uomini della protezione civile e della forestale hanno lavorato per spegnere l'incendio. All'alba sono arrivati anche i canadair. «Rientro adesso da oltre 16 ore trascorse ininterrottamente sul fronte del fuoco, con oltre cento uomini e trenta mezzi impiegati e anche supporto aereo, tutto per tentare di domare l'indomabile», ha commentato il sindaco di Linguaglossa Salvatore Puglisi

I danni peggiori si sono registrati nella pineta Ragabo, lungo il versante settentrionale dell'Etna, dove le fiamme non sono ancora state spente. Il rogo è arrivato a minacciare anche Piano Provenzana, al punto che già durante la notte è stata disposta l'evacuazione di alcune strutture ricettive e i ristoranti della zona sono stati chiusi. «Chi ha appiccato dolosamente tutto questo - ha aggiunto il primo cittadino - a mio avviso, merita l'ergastolo al pari dei delitti di mafia. E chi sa, vede e non parla, dovrebbe fare la stessa fine. Tutta la Sicilia brucia e - ha concluso Puglisi - se non cambiamo la nostra mentalità, forse alla fine ce lo meritiamo». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×