Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Dedicare le ore di lavoro alle attività per il sociale
Azienda informatica elimina una discarica sull'Etna

Il progetto Pledge un per cento prevede che, una volta l'anno, i dipendenti vengano impegnati in azioni a favore della collettività. «Dimostra che tutti possono impegnarsi per il bene comune», commenta uno dei promotori. Guarda le foto

Carmelo Lombardo

Nella vita sono programmatori informatici, sviluppatori, ingegneri e project manager. Per un giorno, però, hanno accantonato i software per dare spazio alle attività di volontariato e offrire il loro contributo nel rispetto della terra e del prossimo. Così, Skylabs Srl, azienda di consulenza informatica che, oltre a una sede a Catania, ne ha altre a Roma, Milano e Lugano, in Svizzera, ha coinvolto buona parte dei suoi dipendenti da nord a sud della Penisola: il personale catanese insieme ad alcuni colleghi di Roma è stato impegnato per ripulire un'area all'interno del Parco dell'Etna che era diventato una discarica a cielo aperto.

La zona che è stata presa in carico dai dipendenti dell'azienda si trova lungo la strada provinciale Etna Settentrionale, conosciuta anche come quota Mille, in collaborazione con il circolo etneo di Legambiente e il patrocinio del Parco dell'Etna e dei Comuni di Linguaglossa e Castiglione di Sicilia, su cui ricade il tratto che è stato ripulito dall'immondizia.

Lo stesso giorno, il personale che opera al Nord ha impegnato le ore lavorative offrendo supporto alla mensa per bisognosi di Milano gestita dalla onlus Opera San Francesco per i poveri. A quest'ultima attività si sono uniti anche gli operatori che lavorano a Lugano. L'iniziativa rivolta al sociale rientra nell'ambito del chiamato Pledge un per cento, piano già adottato da altre aziende internazionali, che si pone l'obiettivo di impiegare un giorno lavorativo dell'azienda in azioni utili alla collettività

«Si tratta di uno stop dell'intero business per 24 ore a favore di attività rivolte al prossimo e per il benessere della terra - spiega a MeridioNews Luca Martino, Ceo (amministratore) di Skylabs, azienda promotrice dell'evento - Abbiamo lanciato una grande operazione solidale, perché crediamo che l'innovazione passi anche dall'impatto sociale. In molti si sono spesi con entusiasmo. Per la rimozione della discarica sull'Etna, i Comuni ci hanno fornito i mezzi per conferire i tantissimi rifiuti raccolti. Ringraziamo anche i volontari che hanno collaborato con noi». Guanti, mascherine, scarpe comode e sacchetti. In questo modo circa sessanta persone si sono impegnate a rimuovere la discarica a cielo aperto, sostenute dai volontari e con l'aiuto del servizio di nettezza urbana messo a disposizione dalle amministrazioni comunali. Per la raccolta dei rifiuti sono stati utilizzati dei sacchi biodegradabili e sono stati seguiti i criteri della differenziata. 

Non è la prima volta che Skylabs decide di sposare cause sociali. «Gli altri anni abbiamo deciso di organizzare una lotteria tra i dipendenti - continua Martino - Le somme che abbiamo raccolto sono andate a favore di alcune realtà che sostengono i più bisognosi. Non sappiamo ancora il prossimo anno in quale iniziativa saremo impegnati, ma faremo di certo in modo di fare qualcosa che possa essere d'aiuto ad altre realtà presenti sul territorio». Tra i tanti obiettivi che si pone l'iniziativa c'è pure quello di puntare, entro il 2025, ad aumentare la forza lavoro femminile del 50 per cento, favorendo le donne nel loro rientro nell’ambiente di lavoro dopo la maternità. Per Carmelo Zappalà, direttore operativo di Skylabs, l'evento ha avuto un valore formativo anche per i dipendenti. «Dimostra che ci si può rendere utili anche quando non si è soggetti che operano quotidianamente in questo campo e questo perché - osserva - tutelare il bene comune deve essere un obiettivo di tutti».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×