Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Muos, per Vaccaro altri 10 giorni in prigione
Verrà processato il 19 luglio a Gela

Verrà processato il 19 luglio Turi Vaccaro, il pacifista e militante No Muos arrestato il 10 luglio a Gela nel corso delle manifestazioni contro la rievocazione dello sbarco alleato di settanta anni fa, avvenuto proprio nella città nissena. In attesa di giudizio, resterà in carcere. «E' un atto repressivo, con l’intento di intimidire chi lotta contro la militarizzazione del territorio», dichiara il Coordinamento regionale dei comitati No Muos sulla convalida dell'arresto

Redazione

Turi Vaccaro, il militante No Muos che mercoledì scorso è stato arrestato a Gela nel corso della manifestazione contro le celebrazioni per il settantesimo anniversario dello sbarco degli Alleati in Sicilia, verrà processato giorno 19 luglio. Fino a quel momento, resterà all'interno del carcere di Gela, nel quale continua uno «sciopero della parola», secondo quanto riferiscono i membri dei comitati che si oppongono alla realizzazione dell'impianto di antenne satellitari della base militare Usa di Niscemi. Questa mattina il giudice Fabrizio Molinari del Tribunale di Gela ha convalidato l’arresto del pacifista, fermato lungo il litorale della città nissena con le accuse di danneggiamento aggravato e resistenza e violenza a pubblico ufficiale: è salito su un’auto della polizia mentre gli attivisti No Muos tentavano di ostacolare la parata militare che celebrava lo sbarco del 10 luglio 1943 in Sicilia dei militari americani, punto di svolta della Seconda guerra mondiale.

Vaccaro, già tratto in arresto in aprile dopo essersi arrampicato per protesta su una delle antenne attive all'interno della base militare Usa di contrada Ulmo, secondo quanto riferito dal Coordinamento regionale dei comitati No Muos, avrebbe sempicemente attuato «un’azione di non violenza attiva, coerente con le sue posizioni pacifiste che lo vedono manifestare da oltre 30 anni ovunque il militarismo». Una circostanza mostrata dal video di uno degli attivisti, pubblicato sul canale Antenne 46 di Youtube, che mostra come Vaccaro venga immediatamente sbattuto a terra da alcuni agenti, ammanettato e trascinato sulla volante, mentre altri membri dei comitati presenti tentano invano di bloccare la polizia. Seguono momenti di tensione. Secondo i comitati si tratterebbe quindi «di un atto repressivo, con l'intento di intimidire chi lotta contro il Muos e contro la militarizzazione del territorio».

Il Coordinamento No Muos lancia infine «un appello per una presenza massiccia il 19 luglio, giornata oltremodo simbolica per i siciliani, per esigere la liberazione di Turi, preceduta inoltre da una settimana di iniziative in sostegno del nostro amico e compagno».

[Foto del Coordinamento regionale comitati No Muos]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews