Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Fish magique gigante alla pescheria
Un'istallazione al profumo di tunnina

Un enorme deodorante al profumo di pesce. È l'ultima trovata dei ragazzi di Res Pubblica per indicare l'aspetto caratterizzante del mercato ittico che, specie d'estate, si contraddistingue per la caratteristica puzza. Un'idea a cui pensavano da tempo, ma senza un fine sociale diretto. Se non quello di lasciare libera interpretazione alle persone. «Un modo giocoso per vivere la quotidianità con leggerezza», spiegano

Federica Motta

[caption id="attachment_91761" align="alignleft" width="336"] Fish magique, pescheria di Catania[/caption]

Un arbre magique gigante, formato piazza, per indicare il profumo che la contraddistingue. Quello di tunnina. Parliamo di piazza Duomo e della pescheria dove da qualche giorno campeggia un'istallazione realizzata dagli attivisti di Res Publica. «La pescheria d'estate fa puzza e abbiamo semplicemente voluto sottolinearlo in modo goliardico», spiega Alessandro Grasso, uno dei creativi autori del deodorante a lisca di pesce. «Generalmente lavoriamo su idee che abbiano anche un messaggio sociale. Questa volta volevamo essere leggeri. E lasciare che le persone interpretassero l'istallazione come volessero».

«Facendo un giro tra i passanti, questa mattina, ho notato reazioni diverse», racconta Grasso. «Mi sono finto un passante e ho chiesto spiegazioni. Alcuni nemmeno lo hanno notato, qualcuno addirittura ha legato l'immagine allo scandalo dei tonni di Palermo». Ma una cosa resta indiscutibile. «In piazza c'è fetu e servirebbe davvero un arbre magique», commentano i più ironici.

Ironia che, questa volta, è diventata il manifesto di una realtà, senza l'intenzione di lanciare un messaggio perché qualcosa cambi, ma «semplicemente per prendere la vita con più leggerezza e riderci un po' su, quando serve», dice Alessandro.

 

[Foto di Res Publica su Facebook]

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×