Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Il giorno dopo gli incendi tra strascichi e conta dei danni
Alcuni focolai ancora attivi e persone rimaste senza casa

Al momento, sono ancora in corso una decina di operazioni da parte dei vigili del fuoco soprattutto nella zona dei villaggi a mare, da San Francesco La Rena a Vaccarizzo. Le richieste di intervento sono più di 170. In arrivo squadre di supporto da Messina e Ragusa

Marta Silvestre

Alcuni focolai di fiamme sono ancora attivi sulla fascia ionica, nella zona dei villaggi a mare, a partire da San Francesco La Rena e fino a Vaccarizzo. Una decina di interventi da parte delle squadre dei vigili del fuoco sono in corso in questo momento. In particolare, riguardano la zona industriale e la parte sud della città. Ancora necessarie ulteriori operazioni di spegnimento di incendi anche nel territorio di Adrano. Le richieste di interventi attive in sala operativa, in questo momento, sono circa 170. Per questo, stanno arrivando anche quattro squadre di rinforzo: due dai comandi provinciali di Messina e di Ragusa e due squadre boschive richiamate in straordinario. 

All'indomani di quello che è stato un giorno infernale per Catania e provincia su fronte degli incendi, la situazione non è ancora del tutto rientrata. E, intanto, si comincia a fare la conta dei danni e pure quella delle varie responsabilità, prima tra tutte quella della macchina della prevenzione incendi. Intanto, decine di immobili sono stati distrutti dalle fiamme o dichiarati inagibili nel quartiere San Giorgio, nella zona di via Fossa della Creta e via Palermo. È lì, infatti, che ieri è divampato uno degli incendi più vasti e pericolosi, tanto che molti residenti sono stati costretti a lasciare le proprie abitazioni per mettersi in salvo dalle fiamme che li stavano avvolgendo. Evacuato anche il lido Le Capannine alla Playa che è stato interessato dal rogo e, in parte, distrutto. 

Anche nella zona dei villaggi a mare - Primosole e Azzurro - molte sono le persone rimaste senza casa che hanno trascorso la notte sulle brandine al Palasport Spedini allestite dal Comune, insieme alla Croce Rossa, per l'accoglienza nella struttura. A essere state salvate dalla guardia costiera e dalla guardia di finanza via mare sono state oltre 150 persone che, vedendo le villette minacciate dalle fiamme, sono corse in spiaggia. A coordinare tutte le operazioni per fare fronte all'emergenza è stata la prefettura.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×