Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bronte, ritorna operativo il punto nascite dell'ospedale
Asp: «Allineato ai livelli assistenziali più alti e moderni»

Dopo i lavori di rifunzionalizzazione, il servizio sarà riattivato il 2 agosto e all'inaugurazione saranno presenti l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, il sindaco Pino Firrarello e il manager dell'Azienda sanitaria di Catania Maurizio Lanza. Guarda le foto

Redazione

Ritorna operativo il punto nascita dell’ospedale Castiglione Prestianni di Bronte. Dopo i lavori di rifunzionalizzazione, il servizio sarà riattivato il 2 agosto e all'inaugurazione dei nuovi locali sarà presente anche l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. Alla cerimonia, prevista per le 11, interverranno il sindaco Pino Firrarello, il manager dell’Asp di Catania Maurizio Lanza, i direttori amministrativo e sanitario Giuseppe Di Bella e Antonino Rapisarda

I lavori, avviati lo scorso mese di aprile, per un importo complessivo (sia per i lavori edili, sia per quelli di impiantistica) di poco inferiore ai 130mila euro, si sono resi necessari per garantire ottimali standard di sicurezza del servizio, piena funzionalità e adeguato comfort. Il nuovo blocco parto è stato allocato nei locali che ospitavano il reparto di Ostetricia e Ginecologia. Realizzata anche una nuova sala post-parto e un’isola neonatale. Compresa nell’intervento anche l’individuazione di un percorso dedicato per il collegamento tra il blocco operatorio e le sale parto con l’ausilio di porte automatizzate

Contestualmente, sono state spostate nei locali al primo piano del corpo A le tre nuove sale di degenza (con bagni in camera) e una sala per attività ambulatoriali. L’intervento condotto, che fa seguito a quello relativo al nuovo Pronto soccorso e al potenziamento del parco tecnologico (nuova Tac, nuova ambulanza), si inserisce nel più vasto programma di miglioramento dei servizi dell’ospedale di Bronte, perseguito dalla direzione strategica, con l’obiettivo di «sviluppare gli standard operativi e di sicurezza del presidio e, allo stesso tempo, di offrire un servizio adeguato alle attese dei cittadini e allineato ai livelli assistenziali più alti e moderni». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×