Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Tetris Tech Summer, la kermesse ai Benedettini
Due giorni all'insegna dell'innovazione aziendale

La manifestazione che ha visto la presentazione del nuovo logo e la trasformazione dell'azienda Etna Hitech in Eht è stata l'occasione per parlare di digitale, sostenibilità e tecnologia. «L'innovazione come modello di riferimento», afferma il presidente Spampinato

Umberto Triolo

Digitale, sostenibilità e nuove tecnologie. Sono stati i tre assi lungo i quali si sono articolati gli appuntamenti di Tetris Tech Summit 2021. La due giorni, ospitata al  monastero dei Benedettini di Catania, è servita, già a partire dalle prime battute dell'evento, per presentare il nuovo logo, fulcro della kermesse di rebranding aziendale che trasforma Etna Hitech in Eht, e rimarcare la direttrice seguita dal suo presidente Emanuele Spampinato. «Questo summit è stato pensato per inaugurare un nuovo corso di innovazione costante. L’innovazione rappresenta il cuore del nostro modello - afferma Spampinato È il nostro Dna. Non esiste Eht senza innovazione. Per noi l’innovazione è leva di sviluppo, strumento di crescita, modello di riferimento». Queste le sue parole per sottolineare i valori e gli indirizzi da attuare per la crescita costante. 

«Il percorso che ci ha reso uno degli attori emergenti dell’innovazione tecnologia in Italia – ha proseguito - è stato lungo e tanta strada c’è ancora da fare. Ma non dimentichiamo da dove siamo partiti, da Catania. È qui, alle pendici dell’Etna, che affondiamo le nostre radici e ne siamo fieri al punto da voler condividere questa appartenenza, rendendola carattere distintivo della nostra personalità, esaltandola e portandola con noi nei territori in cui operiamo con le nostre consorziate».

L'obiettivo rimane quello dell'affermazione sui mercati per proporre talenti e valide realtà sulle scene nazionali ma anche internazionali e giocare un ruolo di player per la Pubblica Amministrazione come per le grandi imprese. Per tale ragione ogni azienda delle 42 consorziate con 125 sedi in Italia e 43 soci investitori, rappresenta un tassello prezioso del Tetris che compone Eht. A evidenziare l'importanza di simili organizzazioni è stato anche il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, che ha ribadito come l'appuntamento catanese costituisca «un incontro di eccezionale valenza. Ho sempre seguito il percorso avviato nel 2015, un percorso coraggioso che oggi vive un passaggio di fondamentale importanza. Sono felice che questa realtà sia nata proprio a Catania, motivo di grande orgoglio per la nostra Città».

Protagonisti del dibattito sono stati oltre al presidente di EHT, Emanuele Spampinato, il Network Development Manager Giorgio Rapari e il professor Stefano Epifani, docente all'Università Sapienza di Roma. Presente pure il presidente della Regione, Nello Musumeci che ha dialogato con la giornalista Maria Giovanna Maglie.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×