Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Femminicidio Acitrezza, diffusa foto dell'uomo ricercato
Colpo alla testa, in passato ai domiciliari per stalking

Si chiama Tony Sciuto e ha 38 anni l'uomo che ha ucciso la 26enne Vanessa Zappalà. La vittima, originaria di Trecastagni, si trovava nei pressi del porticciolo. A fornire l'identikit alle forze dell'ordine sono stati i testimoni

Dario De Luca

Si chiama Tony Sciuto la persona che la notte scorsa, poco prima dell'alba, ha ucciso Vanessa Zappalà. In mattinata i carabinieri hanno diffuso le due foto dell'uomo - una con la barba - nel tentativo di favorire la sua ricerca. La donna, 26 anni e originaria di Trecastagni, si trovava con altre persone sul lungomare di Acitrezza, non lontano dal porticciolo della località marinara, quando è stata colpita. 

Sciuto, 38 anni, ha sparato più volte contro la donna con cui aveva avuto una relazione. Poco dopo sul posto sono arrivate due ambulanze ma per Vanessa Zappalà, colpita alla testa, non c'era più nulla da fare.

A fornire le indicazioni per identificare l'uomo sono stati i testimoni. Da ore i carabinieri stanno setacciando i luoghi frequentati dal 38enne, che è accusato di omicidio e anche del ferimento di un'altra persona ferita di striscio da un proiettile. 

Originario di San Giovanni La Punta, Sciuto in passato era stato denunciato per stalking dalla vittima. Accusa che aveva portato il tribunale a emettere una misura cautelare ai domiciliari, poi convertita in divieto di avvicinamento. «I carabinieri stanno tuttora ricercando Sciuto Antonino, resosi responsabile dell'efferato omicidio della 26enne precedentemente sua fidanzata, colpita da numerosi colpi d'arma da fuoco - dichiara il tenente colonnello de comando provinciale dei carabinieri di Catania Piercarmine Sica - Il colpevole era stato arrestato dai carabinieri di Trecastagni nel giugno scorso. Si era reso responsabile di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori, successivamente tradotto agli arresti domiciliari, era stato scarcerato dal gip che ne aveva disposto il divieto di avvicinamento».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×