Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Belpasso, dal 3 settembre tornano Le Martogliane
Si celebra il centenario della morte di Nino Martoglio

Si comincia con lo spettacolo Le tre porte, la misteriosa morte di Nino Martoglio, del regista teatrale Elio Gimbo. Poi spazio a una serie di eventi per ricordare la memoria del poliedrico artista

Redazione

«Martoglio fu uno splendido esploratore di confini artistici, un gabbiano in perenne volo senza un nido sulla terraferma». Così il regista teatrale, Elio Gimbo, definisce Nino Martoglio tra le pagine del suo primo volume letterario che si propone in primis di far luce sulla misteriosa morte di un intellettuale forse scomodo per l’epoca, la cui verità aspetta ancora di essere svelata.

Il libro è intitolato Le tre porte, La misteriosa morte di Nino Martoglio e la sua presentazione, in programma venerdì 3 settembre, alle ore 19.00, nella cornice del Cortile Russo Giusti a Belpasso, sarà l’evento inaugurale de Le Martogliane.

In occasione del centenario dalla morte, infatti, il Comune di Belpasso, membro ufficiale del Comitato nazionale Nino Martoglio di cui Elio Gimbo è presidente, coordina le iniziative racchiuse in un programma fitto di eventi dedicati alla memoria del poliedrico artista siciliano, nonché illustre concittadino Belpassese.

Il sindaco di Belpasso, Daniele Motta e la sua giunta, in particolare il vice sindaco con delega alla Cultura, Tony Di Mauro, daranno il benvenuto agli ospiti, istituzionali e non, della presentazione di venerdì 3 settembre, fra questi anche il sindaco di Catania, Salvo Pogliese e il suo assessore alla Cultura, Barbara Mirabella, nonché un’ampia rappresentanza tra i membri del Comitato nazionale creatosi proprio in vista delle celebrazioni del centenario della morte di Nino Martoglio, fra cui il segretario generale, Gaetano Strano.

«Martoglio era di Belpasso - dice il sindaco Motta - ma la sua eredità culturale appartiene al mondo intero. In quest’ottica siamo lieti ed orgogliosi di far parte del Comitato nazionale Nino Martoglio e della presenza di molti fra i suoi componenti all’evento di venerdì, perché è l’unico modo per rendere veramente onore alla memoria di un’artista così smisuratamente importante. La sua eredità è un bene di tutti, pertanto Belpasso non avanzerà primogeniture su Martoglio, ma sta lavorando e continuerà a farlo con tutti gli altri enti e personalità, per ottenere la valorizzazione massima della sua figura».

Alla vigilia dell’appuntamento, un emozionato Tony Di Mauro ha dichiarato: «la pandemia ci ha costretti a posticipare e limitare di molto le dovute celebrazioni in ricordo di Nino Martoglio, ma siamo comunque contenti che finalmente esse stiano per partire di concerto con il Comitato tecnico del Centenario». L’evento inaugurale de Le Martogliane di venerdì 3 settembre verrà arricchito dalle letture dell’attrice Agata Longo e dalle note del chitarrista Alessandro Corallo.

Disposizioni anti Covid 19 per il pubblico: si ricorda che secondo le nuove disposizioni è obbligatorio indossare le mascherine anche all’aperto. Per poter accedere alla presentazione sarà necessario esibire il proprio green pass.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×