Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Serie C, il Catania cade in casa contro il Bari
Terza sconfitta di fila per la squadra di Baldini

I rossazzurri crollano sul finale dopo che un colpo di testa di moro aveva rimesso in parità un match sonnolento per un'ora. La prossima sfida sarà a Catanzaro, dove i siciliani sono stati eliminati dalla Coppa Italia

Antonio Costa

Foto di: SSC Bari - pagina facebook

Foto di: SSC Bari - pagina facebook

Il Catania tocca uno dei punti più bassi da quando è tornato in serie C e perde una sfida che sembrava fosse ormai destinata a regalare almeno un pareggio ai rossazzurri. A spuntarla è il Bari, che vince 2-1 al Massimino grazie a un goal segnato a una manciata di secondi dalla fine da Simeri su cross di Marras, bravo a sfruttare una dormita di Monteagudo.

Una partita dai mille volti, che avrebbe potuto concludersi con un pari meritato per i padroni di casa, protagonisti di sessanta minuti sonnolenti e quasi anonimi, spezzati dal goal dell’1-0 pugliese siglato al 52’ da Terranova. A riaccendere la luce ci aveva pensato quel Luca Moro subentrato poco prima a Sipos, dal quale ha preso in eredità il peso dell’attacco, facendosi apprezzare con l’ottimo colpo di testa che al 70’ aveva regalato il momentaneo 1-1 al Catania, spingendo addirittura i suoi a sognare il sorpasso e il definitivo successo.

Un sogno rimasto tale, a causa dell’ennesimo errore determinante che pesa come un macigno sulla sconfitta del Catania, la terza consecutiva tra campionato e Coppa Italia. La classifica piange e il Catania adesso occupa una preoccupante 17esima posizione con soli tre punti e lo spauracchio di una probabile penalizzazione di due punti, che dovrebbe arrivare per il ritardo nel pagamento degli stipendi dello scorso mese di giugno. Una situazione figlia dei problemi societari, ma che non permette comunque di digerire un momento così buio e difficile, con una classifica deficitaria difficile da ricordare per i tifosi rossazzurri in altre annate vissute nella stessa categoria.

Adesso due giorni di riposo e poi la ripresa degli allenamenti nella giornata di mercoledì, certamente con il morale sotto i tacchi, pensando anche che nel prossimo turno la squadra di Baldini sarà ospite di quel Catanzaro che appena quattro giorni fa ha già fatto male al Catania, eliminandolo dalla Coppa Italia.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×