Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mascalucia, slitta ancora fine dei lavori per la bretella
Comune: «Chiusura del cantiere prevista a dicembre»

Gli operai avrebbero dovuto terminare in autunno. Sotto osservazione il tratto di strada che collegherà via Roma a via Polveriera. Ma il rincaro dei prezzi dei materiali e delle tubazioni ha comportato ulteriori ritardi

Gabriele Patti

Foto di: Gabriele Patti

Foto di: Gabriele Patti

Il cantiere per la bretella, il tratto di strada in ballo da 14 anni che collegherà via Roma a via Polveriera attraverso via Aldo Moro, ha già saltato due scadenze. Una prevedibile, l'altra meno. I lavori, cominciati a inizio febbraio, dovevano terminare entro il 21 agosto 2021 ma, complice la pandemia, l'ultimazione è slittata in autunno. Adesso però, «bisogna attendere ancora un po’», dice il sindaco Vicenzo Magra a MeridioNews. «Presumo che entro dicembre di quest'anno riusciremo a terminare tutto», chiosa al nostro giornale il dirigente comunale Domenico Piazza. La costruzione della strada è frutto del decreto commissariale del 4 aprile 2019 che ha stanziato oltre due milioni di euro provenienti daI fondo per lo sviluppo Fsc 2014-2020. A eseguire i lavori è la ditta EverGreen srl di Messina

Stando a quanto ricostruito dal dirigente, il motivo del ritardo sarebbe imputabile all'approvvigionamento dei materiali. In particolare al rincaro dei prezzi di alcuni materiali utilizzati per l'esecuzione dei lavori. Come per la plastica, materiale principale di cui sono composte le tubazioni. «Verrà infatti autorizzata un proroga del termine di fine lavori», anticipa Piazza. In soldoni: il governo nazionale ha emanato un decreto che permette alle ditte di proporre le istanze per il riconoscimento della maggiorazione da parte della stazione appaltante, la cui valutazione è rimessa a una circolare ministeriale che verrà emanata entro il 30 ottobre. Una procedura di carattere economico-burocratico che ha comportato un ulteriore ritardo. «In ogni caso i lavori stanno proseguendo - assicura Piazza -, il piano stradale è già stato stilato, il collegamento con la via Polveriera è tracciato, attendiamo solo le vasche di decantazione la cui attivazione però è roba di poco conto». 

Il progetto, che prevede inoltre l'istallazione dell'impianto di illuminazione pubblica, la creazione di marciapiedi e delle vasche di decantazione, servirà a decongestionare il traffico su via Polveriera, garantendo una via di fuga. Nelle intenzioni dell'amministrazione ci sarebbe anche quella di istituire un senso unico di marcia negli ultimi duecento metri di strada che portano su via Roma. Nel frattempo, però, aumentano le segnalazioni dei residenti che lamentano ulteriori congestioni del traffico veicolare. «Con via Roma chiusa al traffico in direzione sud e nessun vigile - si legge in un post con tanto di foto pubblicato sulla pagina Mascalucia 2030 - in via Polveriera la coda arriva quasi fino a via Acque Munzone». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×