Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Tondo Gioeni, Comune cerca sponsor per giardino verticale
Il verde pubblico ai privati per evitare che diventi marrone

Un'opera costata un milione di euro che ne ha visti di tutti i colori da quando è stata inaugurata dall'ex sindaco Enzo Bianco: dal battesimo collettivo ai bagnanti, fino al muschio sul prospetto. Ora l'amministrazione affida la manutenzione. Guarda le foto

Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

«Un lavandino». Così i più critici hanno definito la fontana del Tondo GioeniL'opera monumentale costata quasi un milione di euro che per l'ex sindaco Enzo Bianco avrebbe dovuto fungere da «collegamento architettonico con piazza Duomo». Con ai lati un giardino verticale lungo 130 metri «unico in Italia», stando alle presentazioni dell'allora primo cittadino. A destra e sinistra della fontana, la parete dovrebbe essere interamente ricoperta di verde. Un colore che, più spesso, prende però le tinte del marrone per via delle foglie secche. Adesso, il Comune di Catania ha pubblicato un avviso pubblico per selezionare sponsor privati interessati a prendersi cura del giardino con interventi di manutenzione ordinaria.

Inaugurato nel 2018, il monumento in questi tre anni ne ha viste di tutti i colori: il battesimo collettivo, un gruppo di bagnanti che si è dato appuntamento là davanti in costume, i guasti all'impianto idrico e dell'illuminazione e il lippu (il muschio) che, a più riprese, ha ricoperto tutto il prospetto ornamentale. Dopo la scadenza del contratto della ditta che si occupava di manutenzione, gli interventi erano passati nelle mani della Multiservizi. Adesso, invece, l'amministrazione è alla ricerca privati o associazioni che si occupino dell'area verde di proprietà del Comune, che continuerà a metterci solo l'acqua. Piccoli cartelli pubblicitari ricorderanno a chiunque passa là davanti (numeri alti a giudicare dal traffico) chi si sta prendendo cura del verde, nella speranza che non torni a essere marrone. «Lo sponsor - si legge nell'avviso del Comune - potrà promuovere la propria immagine legandola a una iniziativa che, oltre a recare vantaggio alla collettività, è sicuramente di grande efficacia in termini di comunicazione pubblicitaria». 

In cambio, il privato dovrà garantire opere di manutenzione per un valore di circa 18mila euro. A tanto ammontano, stando alle stime dell'amministrazione, tutte le voci dei servizi previsti: dalla sostituzione delle piante esistenti all'utilizzo di fertilizzanti, dal ripristino di terriccio agli eventuali lavori di manutenzione della parete verticale per gli alloggi delle piante. Nel servizio, che dovrebbe avere una durata di due anni (eventualmente rinnovabili), sono previsti anche interventi di pulizia, tosatura, eliminazione di tutta la vegetazione spontanea, rifilatura delle aiuole dei cordoli, raccolta della vegetazione tagliata. «Al fine di rendere più decorosa l’immagine dell’area oggetto di sponsorizzazione, lo sponsor a proprie spese, potrà procedere alla piantumazione di fioriture stagionali e/o perenni». 

Dall'avviso - che scade il 22 ottobre - sono escluse le proposte di sponsorizzazioni che riguardano propaganda di natura politica, sindacale, filosofica o religiosa; pubblicità di materiale pornografico, a sfondo sessuale, collegata alla produzione o alla vendita di prodotti pericolosi per la salute (sigarette, tabacco, droghe, alcolici, superalcolici) e messaggi offensivi, incluse espressioni di fanatismo, razzismo, odio e minaccia.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×