Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Il tour di Giuseppe Conte in Sicilia da leader a Cinquestelle
«Dialogo con Pd per essere competitivi con centrodestra»

L'ex premier arriva nell'Isola, a sostegno dei candidati sindaco in vista delle elezioni amministrative che si terranno i prossimi 10 e 11 ottobre. Accompagnato dal segretario dem Anthony Barbagallo, sottolinea l'importanza di un «progetto comune»

Salvatore Caruso

È partita oggi pomeriggio da Adrano la tre giorni di Giuseppe Conte in Sicilia. Si tratta del tour elettorale che l’ex presidente del consiglio dei ministri ha intrapreso nell’isola in vista delle amministrative in programma il prossimo 10 e 11 ottobre. Ad Adrano la coalizione Partito democratico - Movimento Cinquestelle sostiene il candidato sindaco Vincenzo Calambrogio. Conte è stato accolto nella citta adranita da diverse centinaia di persone, nonostante le condizioni climatiche non fossero favorevoli. Infatti, poco dopo che l’ex premier ha iniziato a parlare al pubblico presente in piazza Umberto, ha iniziato a piovere, tanto da spingere Giuseppe Conte a invitare i presenti a ripararsi. «C’è un dialogo costante e intenso con il Partito Democratico – ha esordito Conte dalla scalinata di palazzo Bianchi - dove abbiamo potuto, c’è stato il tempo di lavorare ed elaborare un progetto comune. In altri casi non ci siamo riusciti; ma ciò non toglie che deve esserci un dialogo per essere competitivi rispetto al centrodestra, il dialogo deve essere coltivato dove è possibile». 

L’ex premier si è inoltre soffermato sul rapporto con Beppe Grillo, fondatore del Movimento Cinquestelle e sul ruolo di quest’ultimo dentro il movimento: «La sua eco è di grande importanza e di ispirazione - continua Conte - Ci troviamo adesso dinnanzi a una situazione politica differente rispetto alle fasi iniziali del movimento in cui c’è stata una forte azione di rottura rispetto al sistema politico che si era consolidato negli anni». Adesso c’è «qualcosa di diverso», ha sottolineato il leader pentastellato visto che il Movimento arriva da due esperienze dirette di governo con l'ex presidente del Consilio e attualmente si sta sostenendo il governo guidato da Mario Draghi negli interessi dei cittadini. «È chiaro che c’è un nuovo corso dove dobbiamo superare le criticità del passato. Il nostro obiettivo adesso è creare un radicamento sui territori e quindi dialogare maggiormente», sottolinea il leader del Movimento. 

Conte era accompagnato dall’eurodeputato Dino Giarrusso, dal sottosegretario Giancarlo Cancelleri, dal deputato e segretario regionale del Pd Anthony Barbagallo. «Ringraziamo il neo presidente del Movimento 5 Stelle – dice il capogruppo del M5s all'Ars Giovanni Di Caro – per il suo arrivo in Sicilia e per il suo eccezionale impegno che ha mostrato in questi giorni per essere vicino ai nostri candidati in gran parte del Paese. Sarà l'occasione per cominciare a fare squadra e per iniziare a parlare di futuro del Movimento. Apprezziamo molto il messaggio di Conte e il suo mettere l'accento su ambiente, ecologia, sisma bonus e sull'attenzione agli ultimi, col reddito di cittadinanza, che va sì rivisto, ma assolutamente mantenuto per garantire il sostentamento a chi non ha nulla o veramente poco» .Dopo Adrano Conte si è spostato a Ramacca, Grammichele e Caltagirone. Domani invece sarà Giarre (ore 10,30 piazza San Francesco D'assisi); a Misterbianco (ore 12,15, Via Alessandro Volta); a Lentini (ore 15,30, piazza Umberto I); a Pachino (ore 17,30, Piazza Vittorio Emanuele); Vittoria (ore 20, piazza del Popolo). Il tour elettorale si chiuderà venerdì a Favara (ore 10, piazza Cavour), Porto Empedocle (ore 11, via Roma), San Cataldo (ore 17,30 piazza Falcone e Borsellino), Alcamo (ore 21 ancora da definire).

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×