Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Calcio Catania, l'assemblea di Sigi per il futuro della società
Quattro ore di seduta, tra scontri accesi e nessun accordo

Dalla nomina del presidente del cda fino all'affitto di Torre del Grifo, passando dal pagamento degli stipendi dei tesserati, la quadra non è ancora stata trovata. Pesa l'attesa per la decisione sulla richiesta di sequestro conservativo per il fallimento di Catania Servizi

Antonio Costa

Se sul campo il Catania è tornato a regalare fiducia e ottimismo ai propri tifosi, a seguito delle due vittorie consecutive conquistate contro Picerno e Juve Stabia, a livello societario il caos continua a regnare sovrano. Dall’assemblea dei soci di Sigi andata in scena ieri a Torre del Grifo, non è infatti arrivata alcuna novità significativa, sebbene sia durata ben quattro ore, in cui gli scontri accesi e le differenze di vedute non sono di certo mancate.

Secondo quanto trapelato, non è stato raggiunto l'accordo su nessun aspetto. A partire dalla nomina del consiglio di amministrazione della Spa che detiene la proprietà del club etneo, che non ha trovato una figura che volesse prendersi la responsabilità di ricoprire il ruolo di nuovo presidenteNulla di fatto anche per l’immissione di nuovi capitali nelle casse del club, con i soci in contrasto sulla possibilità di versare delle risorse in quota parte, ma anche sull’opportunità di cedere in affitto la gestione di Torre del Grifo, tema che però verrà nuovamente affrontato a breve.

Preoccupano sempre parecchio quindi gli scenari che si potrebbero profilare, con l’esigenza di confermare il pagamento degli stipendi dei tesserati della società rossozzurra nella giornata di sabato 16 ottobre e l’attesa frenetica per la decisione del tribunale sulla richiesta di sequestro conservativo nei confronti del Calcio Catania, in merito al fallimento della Catania Servizi. Tutto con il campionato sempre sullo sfondo e con la squadra guidata da mister Francesco Baldini che da oggi si proietterà verso la trasferta di Francavilla, con la consapevolezza che malgrado tutte le difficoltà e gli scivoloni di inizio stagione, il Catania si trova a soli tre punti dal terzo posto occupato dal Palermo.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×