Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Giornate Fai d'autunno, ecco tutti i luoghi da visitare
«È l'occasione per scoprire e conoscere il passato»

Sabato e domenica appuntamento con la decima edizione. La delegazione catanese anticipa i siti e alcuni aneddoti, come spiega la capogruppo Martina Palumbo: «Alcuni luoghi a noi familiari verranno raccontati sotto un'altra luce», spiega

Alessia Sapienza

Tornano le giornate Fai di autunno. Sono centinaia i luoghi poco noti o solitamente inaccessibili che potranno essere visitati su tutto il territorio nazionale grazie al consueto appuntamento annuale, in scena sabato e domenica, giunto quest'anno alle decima edizione. La delegazione catanese del Fondo ambiente italiano non si è fatta trovare impreparata e ha individuato diversi siti grazie ai quali sarà possibile scoprire e conoscere il passato e le viscere della città. «Il nostro sarà un viaggio a spasso nel tempo – spiega Martina Palumbo, capogruppo Fai Giovani Catania intervenuta sulle frequenze di Radio Fantastica del Gruppo Rmb – sarà possibile visitare luoghi stupendi, alcuni dei quali molto familiari ma che, grazie a tutti i volontari del Fai, verranno raccontati e conosciuti sotto un'altra luce. Catania è una città stratificata e, per comprenderne la storia bisogna scoprire cosa c’è sotto. Un luogo storico e ben noto a tutti i catanesi è la Rinascente, ma forse non tutti sanno che l'edificio sorge sopra un'antichissima necropoli che, grazie alla mostra Guardare il passato, ripensando al futuro, che sarà allestita al secondo piano, sarà possibile conoscere insieme a tutte le altre presenti in città, grazie a dei virtual tour realizzati dagli studenti del liceo artistico Emilio Greco e dell'Ignazio Capizzi di Bronte».

Tra i numerosi siti catanesi scelti per l'edizione 2021 delle giornate Fai d'Autunno c'è anche il museo di Zoologia e Casa delle farfalle dell’Università etnea, la più importante struttura museale dedicata al mondo animale presente nella Sicilia orientale e uno dei rari esempi di musei naturalistici in tutto il meridione d'Italia. Si potrà anche visitare il complesso di Sant’Agata La Vetere, la prima chiesa ad accogliere il sepolcro di Sant’Agata e il museo dei Saperi e delle Mirabilia siciliane, sito curato dall'ateneo di Catania, dove sarà possibile ammirare le numerose collezioni custodite solitamente nei vari dipartimenti di ateneo. Le sale del Rettorato ospiteranno poi la mostra Etna 1669, storie di lava a cura della Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Catania. Altra tappa da visitare per continuare il viaggio alla scoperta del capoluogo etneo sarà la cappella dell’Ex Ospedale Santa Marta e Villaermosa, all’interno della quale saranno esposti importantissimi ex voto dipinti. 

Al centro fieristico le Ciminiere sarà invece possibile visitare, grazie alla collaborazione con l'associazione guide turistiche di Catania, tre sale di sublimazione dello zolfo, all’interno di una delle quali sarà esposta la mostra fotografica Memoriae Loci di Emanuela Minaldi. «Le giornate Fai di Autunno organizzate dalla delegazione di Catania non avranno come protagonista soltanto la nostra città – continua Palumbo – grazie alla sinergia con i gruppi di Acireale, Giarre e Riposto sarà possibile accedere anche a luoghi siti in provincia. A Piedimonte Etneo sarà aperta villa Barbagallo, a Randazzo sarà possibile visitare le cantine Donna Fugata. Ad Acireale aprirà le porte l’elegante dimora nobiliare di palazzo Martino Fiorini e, sempre nella città dei campanili, sarà possibile ammirare la chiesa e il chiostro del convento di San Biagio e il restauro degli affreschi del presbiterio del Duomo. Infine a Fiumefreddo i visitatori potranno godere della bellezza della Torre Rossa e a Giarre potranno fare una passeggiata al parco botanico Radice Pura». 

«Figura importante – conclude Palumbo - sono i giovani ciceroni che quest'anno sono studenti del Vaccarini, del Cutelli e del Galilei. Anche in questa edizione, così come nelle precedenti, saranno impegnati in prima linea e, grazie alle loro spiegazioni, ci permetteranno di conoscere meglio i siti scelti». Sarà possibile prenotare le visite accedendo al sito www.fondoambiente.it.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×