Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Aci Catena, assolto ex sindaco Nicotra per tentata truffa
Il processo d'appello sulle assunzioni fatte all'ufficio Sisma

L'ex primo cittadino in primo grado era stato condannato a sei mesi. Secondo l'accusa aveva sfruttato tre tecnici per assegnargli mansioni diverse da quelle collegate agli emolumenti erogati dalla Protezione civile. I fatti risalgono al 2010

Simone Olivelli

Assoluzione per l'ex sindaco di Aci Catena e deputato regionale Pippo Nicotra nel processo per tentata truffa aggravata, relativa a vicende accadute nel 2010 all'epoca in cui il 65enne guidava la città del limone verdello. Nicotra, che in primo grado era stato assolto per il falso e condannato per la tentata truffa aggravata a sei mesi, è stato assolto con la formula del fatto non sussiste dalla prima sezione della corte d'appello di Catania.

Al centro del processo c'era stata la richiesta di rimborso avanza da Nicotra, nelle vesti di sindaco, alla Protezione civile regionali per una serie di prestazioni date da alcuni tecnici che operavano nell'ufficio Sisma del Comune. Per la procura, la richiesta era stata fatta per ottenere oltre 116mila euro, soldi che sarebbero stati incassati dall'ente comunale. Le somme, però, erano state bloccate dalla Regione. Secondo l’ipotesi accusatoria i tecnici assunti con contratto a tempo determinato non avrebbero svolto l’attività lavorativa prevista dall’ordinanza della Protezione civile ma sarebbero stati adibiti a compiti diversi anche se comunque a beneficio del Comune.

La Corte d'appello, invece, ha accolto la tesi difensiva di Orazio Consolo, avvocato di Nicotra, secondo il quale nel comportamento del primo cittadino non ci fu alcun intento fraudolento. La sentenza annulla anche il risarcimento che era stato riconosciuto all'ente, che si era costituito parte civile.

Per Pippo Nicotra continua invece il processo di secondo grado per concorso esterno in associazione mafiosa e tentata estorsione. In primo grado, il politico catenoto è stato condannato a sette anni e quattro mesi.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×