Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Donna trovata morta nelle campagne di Nicolosi
A indicare dove si trovasse il corpo è stato il fratello

La vittima è Lucrezia Di Prima. Ad autoaccusarsi, dopo aver confessato, è stato il familiare della 37enne, che avrebbe agito al culmine di una lite con la sorella. Il cadavere è stato trovato nelle campagne di Nicolosi

Redazione

È stato trovato nelle campagne di Nicolosi il corpo di Lucrezia Di Prima, 37enne che è scomparsa ieri da San Giovanni la Punta, in provincia di Catania. A indicare dove fosse il corpo è stato il fratello della vittima, che si sarebbe autoaccusato del delitto. Secondo quanto raccontato dall'agenzia di stampa Italpress, l’uomo ha detto che la sorella era morta e l'avrebbe uccisa lui, al momento senza fornire dettagli sulla dinamica e sul movente. L'ipotesi che prenderebbe corpo è che avrebbe agito al culmine una lite. Gli investigatori hanno trovato il cadavere nel luogo indicato dal fratello con ferite di arma da taglio. Non è certo che il delitto sia stato commesso nello stesso posto. L'arma non è stata trovata.

Sul posto del ritrovamento, con i militari dell'Arma, sono presenti il medico legale e il magistrato della procura di Catania. Mentre si indaga sul decesso della donna, il sindaco di San Giovanni la Punta, Nino Bellia, ha espresso il suo cordoglio con un post su Facebook: «Sono vicino al dolore immane dei familiari, a nome mio e di tutta la comunità puntese», ha scritto il primo cittadino. Lo stesso Bellia nelle scorse ore aveva pubblicato un post che invitava chiunque avesse visto la donna a contattare le autorità o il numero telefonico dei familiari, che il sindaco aveva allegato al post. Della vittima infatti non si avevano notizie da ieri pomeriggio.

Accusato di omicidio e occultamento di cadavere è Giovanni Francesco Di Prima, 22 anni, fratello della vittima. L'arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Catania Piazza Lanza. La procura distrettuale etnea diramerà un comunicato a seguito della convalida del fermo.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×