Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Le Rame di Napoli, bontà e tradizione

La ricetta per non farvi cogliere alla sprovvista. Del resto, una rama al giorno trasmette felicità intorno

Alessia Fedora Fiore

Le Rame di Napoli, a dispetto del nome, sono un dolce sicilianissimo, che spopola in questo periodo dell’anno che precede la festività dei morti

La tradizione, di origini antiche, vuole che nella notte tra l'1 e il 2 novembre i defunti visitassero i cari ancora in vita portando ai bambini, giocattoli e dolci tipici, quali appunto le rame. E quindi vi starete chiedendo, perché si chiamano così? O meglio, cosa c'entra Napoli? Prima di cimentarvi con la ricetta della nostra chef Cooking Nima, ve lo diciamo noi. In pratica, durante il periodo dei Borboni, quando il regno di Napoli si unificò con il regno della Sicilia, per festeggiare venne coniata una moneta chiamata “Rama” e su ispirazione di questo avvenimento vennero inventati questi biscotti buonissimi, un tripudio di cioccolato e spezie profumate, dalla consistenza morbida e dalla fragranza unica. E ora, se vi va, mettetevi a lavoro e provate a prepararli.

Ingredienti:

• 160 g Farina di Farro bio 

• 60 g cacao amaro 

• 90 g zucchero di canna Cannella e chiodi di garofano tritati a piacere

• 40 ml olio di semi di mais 

• 200 ml latte di soia 

• 1 cucchiaino lievito. 

Procedimento:

Dividere secchi e liquidi, mischiare tutto e poggiare mucchietti sulla teglia. Infornare per 15 minuti a 170° in forno statico. Fare raffreddare su una gratella. Glassare con cioccolato fondente e spolverizzare con pistacchio.

Buon appetito!

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×