Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Allagamenti e alberi caduti, chiuso un ponte a Randazzo
Il sindaco di Catania annuncia la chiusura delle scuole

Stop alla circolazione lungo la strada statale 116 per il crollo di una parte di muro del ponte di San Giuliano. Primi cittadini a lavoro per predisporre le ordinanze. Nel capoluogo etneo diverse segnalazioni per alberi, pali e cartelloni pubblicitari pericolanti

Redazione

Foto di: Nino Batturi su Facebook

Foto di: Nino Batturi su Facebook

«Alla luce dei preoccupanti bollettini della Protezione civile sulle condizioni metereologiche delle prossime ore nell’aria orientale della Sicilia disporrò la chiusura, domani lunedì 25 ottobre, delle scuole di ogni ordine e grado sul territorio comunale». Con queste parole il sindaco di Catania Salvo Pogliese annuncia lo stop alle lezioni a causa del forte maltempo che ormai da diverse ore imperversa nella parte orientale dell'Isola. Per domani, stando all'ultimo bollettino emesso dalla Protezione civile, rimarrà l'allerta rossa in tutta l'area ionica, tra le province di Catania e Messina. Sarà invece di colore arancione nel resto dell'Isola. 

Oltre a Catania scuole chiuse a Randazzo, BronteBelpassoCastel di IudicaPaternò, Biancavilla, Santa Maria di Licodia, Maletto, Linguaglossa, Acireale, Aci Catena, Aci Castello, Aci Sant'Antonio, Giarre, Riposto, Mascali, San Giovanni La Punta, Sant'Agata li Battiati e San Pietro Clarenza. In queste ore l'elenco è destinato ad allungarsi. Diversi i disagi nel territorio di Randazzo, in particolare lungo la strada statale 116 che collega la città medievale con Santa Domenica Vittoria. L'arteria è stata temporaneamente chiusa per il crollo di una parte di muro del ponte di San Giuliano che attraversa il fiume Alcantara. Impossibile, sempre a Randazzo, il transito lungo il sottopassaggio di via Galliano mentre risultano delle auto bloccate in via IV Novembre. Disagi anche lungo la strada statale 284, nel tratto tra Maletto e Randazzo. L'arteria al momento risulta chiusa alla circolazione. 

A Catania intervento dei vigili del fuoco per alberi pericolanti in via della Concordia. Tantissime le chiamate che stanno giungendo alla sala operativa dei del comando provinciale. La maggior parte degli interventi di soccorso, svolti e in corso di svolgimento, riguardano alberi, pali pericolanti e cartelloni pericolanti (in foto via Orto dei Limoni) , distacco di intonaci, cornicioni pericolanti ed infiltrazioni d'acqua. Le zone maggiormente colpite sono quelle a sud della città di Catania. Attualmente sono circa 55 gli interventi di soccorso, tra quelli in corso di svolgimento e quelli in attesa. Impegnate tutte le squadre del comando provinciale e dei distaccamenti volontari di Linguaglossa, Vizzini e Maletto. Situazione particolarmente difficile tra Scordia e Palagonia con strade invase dal acqua e fango. Immagini che rimando a quanto già avvenuto nel 2018

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×