Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Misterbianco, tutti gli eletti in Consiglio comunale
Bene Forza Italia e Meloni. Flop di Pd e Movimento

La più votata è Giusi Percipalle. I pentastellati non arrivano a mille voti. Bene anche l'azzurro Lorenzo Ceglie con 457 voti. Si ferma ad appena 51 consensi Giovanni Crisafulli, finito sotto la lente d'ingrandimento della Direzione nazionale antimafia

Dario De Luca

Vittoria al primo turno e maggioranza in Consiglio comunale. Il centrodestra rifiata dopo i risultati del 10 e 11 ottobre e centra un risultato fondamentale a Misterbianco. Nel Comune, sciolto per mafia, Marco Corsaro è il nuovo sindaco. Battuti Ernesto Calogero, l'ex primo cittadino Nino Di Guardo e Massimo La Piana. La partita politica era di quelle importanti anche perché il centrodestra doveva riscatta la sconfitta subita a Caltagirone, in uno dei fortini elettorali del presidente della Regione Nello Musumeci. Insieme a Corsaro vincono Forza Italia, con il coordinatore provinciale e assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, e Fratelli d'Italia. Male il Partito democratico e il Movimento 5 stelle che si sono presentati divisi. Ai pentastellati non è bastata la presenza con comizio dell'ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante la campagna elettorale. 

Nelle liste di Corsaro gli azzurri di Forza Italia centrano tre seggi con il 7,38 per cento dei consensi come lista. Gli eletti sono Cristian Drago (244 voti), Valentina Bonaccorso (232 voti) e Lucia Cannata (219 voti). Flop per Giovanni Crisafulli. Quest'ultimo, finito nella lista degli impresentabili della Direzione nazionale antimafia per i suoi guai giudiziari, alla fine raccoglie appena 51 consensi. Sono invece 131 quelli di Gregorio Alia in arte Jessi Malòex ballerino cult della Gialappa's band. Quest'ultimo nel 2018 si candidò con Fratelli d'Italia nella sesta circoscrizione di Catania. Ancora prima - nel 2005 - la candidatura al consiglio di quartiere a sostegno di Enzo Bianco. 

La lista di Fratelli d'Italia mette insieme 1663 consensi, pari all'8,38 per cento. Gli eletti sono Aldo Parrinello (309 voti), Daniela Nicotra (248 voti) e Tommaso Vazzano (222 voti). Il simbolo più votato nel centrodestra è però quello della lista Guardiamo Avanti Misterbianco. I consiglieri eletti sono il forzista Lorenzo Ceglie (457 voti), Annalisa Vinciguerra (322 voti) e Ninni Anzalone (219 voti). Tre consiglieri anche per la lista Legalità e Buongoverno con l'elezione di Antonio Licciardello (272 voti), Clarissa Santangelo (257 voti) e Rossella Nicotra (255 voti). Due i consiglieri eletti nella lista In campo con Corsaro. Si tratta di Antonella Rapisarda (201 voti) e Francesco Nicotra (179 voti). 

La coalizione che sosteneva Ernesto Calogero esprime cinque consiglieri comunali. Due nella lista MisterbiancOltre con Alessio Strano e Orazio Panepinto, rispettivamente 206 e 203 voti. Eletti nella lista il Quadrifoglio, compagine di riferimento del deputato regionale della Lega Luca Sammartino sono Manuel Sofia (457 voti)- e Fabio Arena con 374 voti. Infine l'elezione al senato cittadino di Giusi Percipalle della lista Misterbianco Unita. Quest'ultima mette insieme 501 voti - che fanno di lei la più votata -  praticamente la metà dei 1095 consensi di lista

Le liste dell'ex sindaco Nino Di Guardo esprimono tre consiglieri comunali. Due appartengono alla lista di Sicilia Futura. Si tratta di Matteo Marchese, 481 voti e un passato da vicesindaco proprio di Di Guardo. Altra eletta di lista Caterina Caruso con 225 voti. Dalla lista Misterbianco Rinasce l'elezione di Michelangelo Zuccarello con i suoi 353 voti. Nessun consigliere per il Partito Democratico che si ferma a 960 voti di lista pari al 4,83 per cento. Al Consiglio comunale dalle liste del candidato sindaco Massimo La Piana approderà Igor Nastasi, più votato con 206 consensi di Attiva Misterbianco. Quest'ultima lista ha raccolto 1234 voti pari al 6,21 per cento. Nessun consigliere, invece, per il Movimento 5 stelle che si ferma ad appena il 3,41 per cento di voti di lista. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×