Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via alla stagione del Brancati e del Piccolo teatro della Città
«Si riapre nonostante qualche timore legato al Covid-19»

Presentato il calendario 2021-2022. Sul palco tanti beniamini del pubblico. Si comincia l'11 novembre con Il piccolo principe …in arte Totò, spettacolo ideato e scritto da Antonio Grosso. «Con le attuali direttive sale con capienza completa», spiega Orazio Torrisi

Alessia Sapienza

Foto di: Dino Stornello

Foto di: Dino Stornello

Riapre finalmente il sipario al teatro Vitaliano Brancati e al Piccolo Teatro della Città. All’interno della sala di via Sabotino, alla presenza degli artisti protagonisti, sono state presentate tutte le attività per la stagione 2021-2022. A fare da sfondo la scena de L’uomo, la Bestia e la virtù, spettacolo le cui repliche furono interrotte il 5 marzo 2020 a causa della pandemia Covid e del primo lockdown e che pochi giorni fa ha sancito il rientro del pubblico a teatro. «Riapriamo nonostante i tanti timori del pubblico - dichiara Orazio Torrisi – Purtroppo c’è ancora una grossa fetta di persone che ha paura. Sono stati molti gli abbonanti che ci hanno chiesto di avere posti distanziati, nonostante le attuali direttive diano la possibilità di occupare le sale al 100 per cento».

L’inaugurazione, come sempre, è affidata alla stagione del Teatro Brancati, la tredicesima in ordine di tempo, che vanta la direzione artistica di uno degli attori più amati dal pubblico catanese e non solo: Tuccio Musumeci. Dieci gli spettacoli in programma che vedranno avvicendarsi sul palco i beniamini di sempre ma anche tanti ospiti. A tagliare il nastro di partenza sarà, giovedì 11 novembre, Il piccolo principe …in arte Totò, spettacolo ideato e scritto da Antonio Grosso dedicato al principe della risata. Sul palco ci saranno lo stesso Grosso e Antonello Pascale. Il direttore artistico, Musumeci, sarà impegnato in ben due spettacoli. Il maestro sarà diretto da Nicasio Anzelmo nella commedia Per fortuna è una notte di luna di Gianni Clementi, ma, soprattutto, sarà ancora una volta protagonista, come lo è da ben 49 anni, di Pipino il Breve, storico musical di Tony Cucchiara che, nonostante il passare del tempo, continua a riscuotere successo e consensi ad ogni replica. 

Guia Jelo sarà Peppa La Cannoniera di Antonino Russo Giusto con la regia di Turi Giordano. Angelo Tosto porterà sulla scena Funerale d’inverno e, per il progetto Pirandello, Il vitalizio. Giuseppe Pambieri e Carlo Greco saranno i protagonisti, invece, di Nota stonata, mentre Margherita Di Rauso e Lello Giulivo porteranno sul palco Belle Epoque e polvere da sparo. Il collaudato duo artistico composto dagli attori catanesi Cosimo Coltraro ed Emanuele Puglia sarà protagonista di Nati in bianco e nero - Piccolo involontario Varietà, mentre Federica De Benedittis e Ninni Bruschetta daranno vita a Pandemia.

Fuori abbonamento sono in programma Bartleby lo scrivano con Leo Gullotta e Affaccia bedda - La serenata nella musica e nella poesia con Mario Incudine e Salvo La Rosa. La stagione numero 55 del Piccolo Teatro della Città, che verrà inaugurata venerdì 19 novembre con Dissonorata – Un delitto in Calabria con Saverio La Ruina, è composta, invece, da ben 22 spettacoli suddivisi in quattro diversi percorsi: 55° stagione teatrale, nuovo teatro, Il Novecento e Teatro Civile. Sezioni diverse, ma che vantano tutte nomi e collaborazioni importanti del panorama siciliano e nazionale. Il Piccolo Teatro della Città ospiterà, inoltre, anche per la questa nuova stagione il Teatro Ragazzi, attraverso una serie di appuntamenti dedicati agli spettatori più giovani. Confermata, infine, anche per la stagione 2021-2022 la collaborazione con l’università di Catania, con la fondazione Verga di Catania, con l’Istituto di Storia dello spettacolo siciliano, con la fondazione Giuseppe Fava e annunciato un interscambio continuo di proposte e attività con i vari progetti internazionali e organismi teatrali da tutto il mondo.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×