Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Salvo Pogliese idolo degli studenti spopola su TikTok
Per «zio Turi» video-dediche e dichiarazioni d'amore

Oltre 1400 commenti all'ultimo post su Facebook e video su TikTok che lo vedono come protagonista assoluto. Una folla di giovanissimi (e anche alcuni genitori) che ormai lo sente - e gli si rivolge - come uno di famiglia. Guarda il video

Marta Silvestre

Sarà pure  ultimo nella classifica per i sondaggi ufficiali, ma da qualche ora è diventato la vera star dei social. Il sindaco di Catania Salvo Pogliese, per gli amici - o, meglio, per i fan e follower - è diventato semplicemente zio Turi. Una folla di giovani e giovanissimi (e anche alcuni dei loro genitori) lo acclama su Facebook e soprattutto su Tiktok chiedendogli la grazia della chiusura delle scuole per l'allerta meteo

Da quando nel pomeriggio sulla città si è abbattuta una  violenta grandinata con tanto di tempesta di fulmini, la pagina Facebook di Salvo Pogliese è diventata «attualmente popolare» e sotto il suo ultimo post - quello sull'aggiudicazione della gara d'appalto per i lavori al parcheggio Sanzio - si sono accumulati oltre 1400 commenti in poche ore. Niente a che fare con la viabilità e il traffico. «Zio turiddo ma che dici un'allertina meteo domani che fa non la mettiamo? Dai, su, ca ni stamu a casa», scrive un ragazzo. «Forza sindaco, che alla fine dell'anno lo facciamo a te il regalo, no alle maestre», commenta un genitore. 

Le ore passano, i commenti si accumulano, ma il comunicato del Comune non arriva e i fan sono increduli: «Amore chi vo fari? Ca cà paremu a Venezia. Sciatu, cama fari? Fo'», prova a sollecitarlo una giovane usando parole dolci. «Non ci credo che ci hai abbandonati questa volta…», è il commento che oscilla tra delusione e speranza di una studentessa che teme un'interrogazione. A prendere in mano la situazione è una sua coetanea che, dal divano insieme alla madre che la riprende in video, decide di chiamare il numero indicato sulla pagina Facebook del sindaco come contatto Whatsapp. Senza però ricevere risposta.

Il vero fenomeno, però, è su  Tiktok: il popolare social network si è riempito di video che, riprendendo i trend del momento, vedono protagonista lo zio Turi, diventato anche uno degli hashtag più usati. Addirittura è nato anche un profilo dedicato a lui: @pogliesemylove con una sua foto seria e pensierosa nel riquadro in alto sopra la scritta «Turi il nostro eroe». C'è chi gli dedica la strofa più famosa dell'ultimo brano che Fedez ha scritto e cantato per Chiara Ferragni («Giuro, mi fai venire voglia di futuro»), chi si esibisce con una sua gigantografia sullo sfondo al ritmo di «Non c'è nessuno bello come te, ti amo» di Cher. E, infine, il vero tormentone: un pezzo del brano che Niko Pandetta ha dedicato al fratello della madre, il boss ergastolano Turi Cappello. «Zio Turi, io ti ringrazio ancora per tutto quello che fai per me», cantano spensierati i ragazzini, probabilmente non conoscendo l'origine del brano e sognando solo di dormire qualche ora in più.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×