Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Covid, sgravio Tari 2021 per le famiglie in difficoltà
Quattro milioni di euro per il 25 per cento dei nuclei

Potranno beneficiare della misura messa in atto dal Comune di Catania i licenziati da un'attività chiusa o chi è in cassa integrazione attraverso certificazione Isee valida con un indice della situazione economica non superiore a 20mila euro  

Redazione

Foto di: justus menke

Foto di: justus menke

Un sostegno alle famiglie in difficoltà per il pagamento della Tari. L'amministrazione comunale ha determinato di ridurre e, in alcuni casi, azzerare le tariffe Tari 2021 con contributi economici specifici destinati ad alcune categorie di utenze domestiche in stato di bisogno a causa della pandemia, stanziando quattro milioni e 65mila euro. Una somma pari all'intero contributo statale per questo tipo di aiuti. 

Possono beneficiare dello sgravio i nuclei familiari residenti nel Comune di Catania in possesso di un indice della situazione economica equivalente - attraverso la presentazione dell'ultima dichiarazione Isee valida - non superiore a 20mila euro in cui almeno un componente risulti in condizioni di precarietà, determinata dall'emergenza pandemica. 

Tra le condizioni che danno diritto allo sgravio c'è la perdita del lavoro per licenziamento dovuto a chiusura di attività lavorativa o cassa integrazione nel corso degli esercizi 2020 e 2021. «Manteniamo un impegno assunto con i cittadini e le forze sociali della città - ha detto il sindaco Salvo Pogliese - dando una boccata di ossigeno alle famiglie che più di altre hanno sofferto l'emergenza». 

La somma stanziata supera il 25 per cento dell'incasso preventivato dalle utenze domestiche. «Una famiglia su quattro potrà potenzialmente avvalersi di questi benefici», ha spiegato il primo cittadino. «Qualora da questi quattro milioni dovessero avanzare delle somme - ha aggiunto - i residui verranno utilizzati, seppure con altre modalità, sempre per aiutare i più disagiati». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×