Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Donna uccisa a Lineri, colpi forse partiti da mezzo a due ruote
Residente: «Mamma e figlia della vittima erano fuori ad aspettarla»

Secondo quanto affermato da una testimone, a uccidere Giovanna Cantarero è stato un uomo dal volto nascosto. Si cerca un uomo. «Sentito tutto ma pensavo fossero petardi», dice un residente a MeridioNews. Guarda le foto

Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

«Ho sentito il rumore degli spari ma pensavo fossero dei botti, poi ho visto le luci dei lampeggianti dell'ambulanza e sono uscito sul balcone. Solo in quel momento ho capito cosa fosse successo». Erano circa le 21,30 di ieri sera quando Giovanna Cantarero, 27 anni, è stata uccisa con diversi colpi di pistola nel rione Lineri, a Misterbianco. Questa mattina a terra, davanti al panificio in cui lavorava - che oggi è rimasto chiuso - rimangono i segni gialli dei rilievi effettuati dai carabinieri e la coperta termica con cui è stato coperto il corpo della ragazza. 

La donna, conosciuta come Jenny, aveva appena terminato il turno di lavoro all'interno del panificio quando è stata colpita proprio davanti all'attività commerciale, mentre attraversava la strada. Intanto, una delle testimoni - amica della donna - sentita dagli inquirenti avrebbe raccontato che Jenny è stata avvicinata da un uomo che le ha puntato la pistola alla testa e ha tirato più volte il grilletto. Sull'identità del sicario, la ragazza che era assieme a Jenny non ha saputo fornire dettagli utili, un po' perché sotto shock e poi perché il killer avrebbe avuto il volto nascosto. Le indagini coordinate dalla pm Valentina Botta continuano a non escludere nessuna pista. Al momento si cerca un uomo. Gli inquirenti aggiungono che non è possibile parlare di femminicidio anche alla luce del fatto che non ci sarebbero denunce da parte di lei.

«Ad attenderla in macchina - racconta un residente a MeridioNews - c'erano la mamma e la figlia della 27enne». Proprio la parente sarebbe stata la prima a cercare di soccorrere Cantarero. Un tentativo rivelatosi però inutile a causa di un colpo che ha raggiunto la vittima alla testa. I carabinieri stanno lavorando senza sosta per capire chi è stato a sparare. Secondo quanto appreso da MeridioNews, i colpi sarebbero partiti da un mezzo a due ruote. Attualmente, il corpo della ragazza si trova all'obitorio del Policlinico di Catania. I militari stanno sentendo parenti e amici oltre a visionare le riprese delle telecamere di sorveglianza presenti in zona, comprese quelle di alcune attività commerciali.

Nel punto in cui è stata uccisa, stamattina, intorno alle 10,30, un ragazzo che non la conosceva si è fermato per depositare delle Stelle di Natale. In mattinata al civico 42 di via Alfredo Nobel si è fermato il sindaco di Misterbianco Marco Corsaro: «Appena abbiamo saputo la notizia, l'amministrazione ha deciso di sospendere le attività programmate per il Natale - ha dichiarato - Siamo accanto alla famiglia e alle forze dell'ordine su una vicenda ancora poco chiara. La vittima? Non la conoscevo».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×