Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Calcio Catania, slitta ancora la firma di Mancini
L'imprenditore: «È tutto pronto». La città attende

L'atto fondamentale per l'acquisizione del ramo d'azienda, che avrebbe permesso il passaggio dell'asset sportivo del club etneo alla matricola Fc Catania 1946, è stato rinviato. Il giorno utile potrebbe essere martedì prossimo

Antonio Costa

Era attesa per oggi, ma la firma non c’è ancora, però è tutto pronto. Anzi: «tutto fatto». A sottolinearlo nella tarda mattinata di oggi è stato Benedetto Mancini in riferimento al rogito notarile per l’acquisizione del ramo d’azienda sportivo del Calcio Catania, che come svelato dallo stesso imprenditore romano slitta ancora, presumibilmente a martedì. Il motivo sarebbe puramente tecnico, come precisato da Mancini all’uscita dallo studio notarile di via Milano, nel quale è stato per quasi tre ore e dove secondo le aspettative di molti si era recato proprio per firmare l’atto che avrebbe permesso il passaggio dell’asset sportivo del club etneo alla sua Fc Catania 1946 Srl. Si è invece presentata la necessità di integrare in parte quanto già scritto, inserendo dei dettagli richiesti dagli organi competenti della federazione alla presenza dei curatori fallimentari della società rossazzurra. Tutto verrà inviato nella giornata di lunedì alla FIgc, che visionerà attentamente ciò che è stato inserito e le garanzie necessarie per dare l’ok.

Tra queste anche le somme economiche che Benedetto Mancini era chiamato a presentare per integrare la caparra di 125mila euro già versata, con i 375mila che serviranno per raggiungere i 500mila offerti lo scorso 4 marzo, in occasione del terzo bando pubblicato dal tribunale e che di fatto dovrebbero servire a pagare le ultime due mensilità del 2021 richieste in modo accorato nei giorni scorsi dai giocatori del Catania. La Fc Catania 1946 si farà invece carico degli stipendi di squadra, staff tecnico e dipendenti del club salvaguardati dal bando a partire dal 17 marzo, beneficiando, sempre secondo quanto annunciato dallo stesso Mancini, dell’esercizio provvisorio del Calcio Catania spa prorogato fino al prossimo 19 aprile.

L’attuale amministratore unico della società che si appresta a dar vita al nuovo Catania ha inoltre lasciato intendere a chiare lettere che non si impegnerà a recuperare la vecchia matricola 11700, considerandola ormai perduta in virtù del fallimento dichiarato dal tribunale lo scorso 22 dicembre e rinunciando di fatto a quei lunghi passaggi di affiliazione che potrebbero invece far sperare tutti quei tifosi che vorrebbero il suo ripescaggio. Il progetto di Mancini si fonda invece sulla matricola 954466 della sua FC Catania 1946 srl, per la quale però bisognerà attendere almeno fino a martedì prima di avere il definitivo via libera tanto atteso dall’ambiente. Un passaggio fondamentale che tutti si augurano possa dare finalmente vita alle firme del rogito notarile slittato ancora una volta e che deve essere firmato per dare la giusta serenità alla squadra guidata da Francesco Baldini e dai tifosi che intravedono un futuro roseo, ma resteranno ancora per qualche giorno con il fiato sospeso in attesa dell’ufficialità necessaria.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×