Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bevi responsabilmente, il progetto contro la mala movida
«Contrastare l'abusivismo per ridurre i danni dell'alcol»

Il road show sbarcato a Catania per presentare il progetto dedicato alla cultura del divertimento responsabile, promosso dalla Federazione italiana dei pubblici esercizi (Fipe) e dall'Associazione nazionale magistrati

Redazione

Associazioni, istituzioni e imprese unite per promuovere un divertimento sano e lontano dagli stereotipi della mala movida, all'insegna di un momento formativo e informativo che ha interessato i titolari e i dipendenti delle imprese di pubblico esercizio, così come i clienti, anche giovanissimi, grazie al coinvolgimento della rete nazionale degli istituti professionali. Il road show Bevi Responsabilmente è stato presentato ieri al palazzo della Cultura del Comune di Catania dal presidente provinciale di Fipe-Confcommercio Dario Pistorio

L'iniziativa vuole essere la risposta a quella movida sfrenata, troppo spesso causa di disagi e fenomeno dilagante in molte piazze d'Italia e certamente favorito, soprattutto nei centri storici delle nostre città, «dall'abusivismo commerciale e da una crescita incontrollata di negozi take away, dove non può esistere alcun controllo efficace alla vendita di alcol, anche verso le fasce più sensibili della popolazione». È questo il filo rosso su cui si instaura il progetto. 

«L'obiettivo di Fipe Catania, con l'evento di oggi - ha spiegato Pistorio - è quello di combattere l'abusivismo, diffondere la legalità e informare i consumatori, anche i minorenni, sui rischi di natura penale, amministrativa e sanitaria, che troppo spesso mettono a repentaglio la loro salute». Richiamando le parole del ministro alla Salute Roberto Speranza, Pistorio ha aggiunto che i pubblici esercizi hanno un ruolo fondamentale per arginare l'abusivismo, che nel periodo pandemico è aumentato, creando canali alternativi meno controllati dove, soprattutto i giovanissimi e i giovani, possono approvvigionare le bevande alcoliche». Anche perché a Catania, ha concluso Pistorio,  «abbiamo purtroppo assistito ad avvenimenti veramente gravi, degenerati anche in accoltellamenti».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×