Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Minacce per post su Sant'Agata, denunciati 8 minori
Creati gruppi su WhatsApp per incitare alla violenza

Sono passati oltre sei mesi da quando la storia di Rouben, 17 anni, è finita sulle pagine dei giornali. Dopo avere scritto un messaggio su Facebook critico sui festeggiamenti per la santa patrona, il giovane era finito al centro di un vortice di minacce e avvertimenti. Culminati con un'aggressione nei pressi della villa Bellini

Redazione

Uno dei primi casi di cyberbullismo a Catania. E, sicuramente, quello più eclatante: quando Rouben, 17 anni, ha scritto su Facebook un post sulla festa di Sant'Agata non poteva immaginare né che sarebbe finito sui giornali né che, per quelle frasi su un social network, sarebbe stato aggredito da alcuni giovani che lo avevano riconosciuto alla villa Bellini. Adesso, per quella vicenda, sono stati denunciati otto minorenni - tra i 14 e i 17 anni - accusati di istigazione a delinquere, lesioni e minacce gravi. Altri due ragazzi, maggiorenni, sono stati segnalati per minacce e istigazione a delinquere.

A fare partire il procedimento la denuncia della madre, preoccupata dalle minacce ricevute dal giovane. Una lunga serie di insulti e di avvertimenti venuti da coetanei e compagni di scuola, che avevano costretto Rouben prima a non uscire da scuola senza l'accompagnamento di un adulto e poi, dopo l'aggressione nei pressi del giardino Bellini, a chiudersi in casa. Le indagini della polizia postale hanno permesso di accertare che oltre che su Facebook, su WhatsApp erano stati creati dei gruppi che incitavano alla violenza contro il giovane.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×