Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Chiesa gremita per l'ultimo saluto a Leonardo
Mamma: «Per noi non è morto e non morirà»

La madre del bimbo morto ieri, dimenticato in auto dal padre, ha letto una poesia alla fine della celebrazione. «Non abbiamo parole che possano confortare, ma dobbiamo vivere senza giudicare nessuno», dice il prete durante l'omelia

Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

Foto di: Marta Silvestre

«La morte non è niente. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme». Sono le parole della poesia di Henry Scott Holland che la madre di Leonardo ha preso in prestito per dare l'ultimo saluto al figlio di due anni morto ieri, dimenticato in macchina dal padre nel parcheggio del dipartimento di Ingegneria dell'Università di Catania

«Non ho parole per esprimere le emozioni personali. Leonardo era il motivo per cui lottavamo. Leggo questa poesia perché vorrei che fosse questo l'atteggiamento mio e di mio marito, perché Leonardo per noi non è morto e non morirà mai». La chiesa di Maris Stella di via del Rotolo è gremita, la celebrazione silenziosa, il dolore composto. Il papà del bambino resta molto tempo chinato con la testa tra le mani, mentre la mamma manda con la mano un bacio al cielo. Lo sguardo di entrambi resta fisso sulla bara bianca con sopra un mazzo di fiori bianchi pure quelli. 

«Siamo qui con il cuore che piange - dice il parroco durante l'omelia - e chiediamo conforto perché siamo troppo piccoli per capire il mistero della morte. Non abbiamo parole di dirci per confortarci ma dobbiamo vivere la vita così com'è, senza giudicare nessuno». Il prete che celebra il funerale del bimbo è lo stesso che, due anni fa sempre in quella parrocchia, lo aveva battezzato. «Questo piccolino - continua il sacerdote - ci ha parlato di semplicità, di gioia, di amore e il suo messaggio oggi è quello di continuare a vivere, a gioire, e ad amarvi tra di voi». 

«Se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore produce molto frutto». Il brano del Vangelo scelto è quello di Giovanni. «Il nostro cuore in questo momento è turbato e, da un giorno, piangiamo tutti e ci chiediamo il perché - dice il prete prima di concludere la celebrazione - ma non abbiamo risposte da dirci. Dobbiamo andare avanti e, forse, noi adulti dovremmo diventare più buoni, più semplici, più bambini dentro». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews