Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Clochard sfrattati per occupazione di suolo pubblico
Cantarella: «Impediscono di usare un bene di tutti»

L'articolo 633 del codice penale prevede anche sanzioni amministrative che vanno dai 168 ai 674 euro. «Non abbiamo ritenuto opportuno fare multe - racconta a MeridioNews il comandante della polizia municipale Stefano Sorbino - e non è stato necessario»

Marta Silvestre

Foto di: Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Occupazione abusiva di suolo pubblico. È nell'articolo 633 del codice penale che vengono inquadrati anche i senzatetto che sono stati sfrattati nei giorni scorsi dagli alloggi arrangiati sotto i portici di corso Sicilia e sulla pensilina di un autobus in via Lago di Nicito a Catania. «In pratica, è come se io mi metto con la macchina davanti a un garage e impedisco l'entrata o l'uscita di altri mezzi». È questa la metafora utilizzata ai microfoni di MeridioNews dall'assessore alla Sicurezza Fabio Cantarella che ieri aveva fatto riferimento alla tanto discussa ordinanza antibivacco firmata dal sindaco Salvo Pogliese nell'estate del 2018 e poi riaggiornata a dicembre dello stesso anno. Un documento che però è scaduto il 31 marzo del 2019 e, non essendo stato rinnovato, ha perso efficacia. E allora, a che titolo quelle persone sono state allontanate?

«Forse il personale impiegato per l'operazione di allontanamento delle persone senza fissa dimora ha compiuto un abuso?», si chiedono da Catania Bene Comune avanzando al segretario generale del Comune, alla magistratura e al prefetto la richiesta di verificare la legittimità dell'intervento. «Lo abbiamo fatto seguendo la legge - replica Cantarella a MeridioNews - su cui l'ordinanza poggiava e di cui era soltanto un rafforzamento». La legge a cui fa riferimento l'assessore è proprio quella che norma l'occupazione del suolo pubblico. «I senzatetto impediscono che un bene pubblico, sia una fermata di un mezzo o un tratto di marciapiede, venga utilizzato per la sua naturale funzione pubblica», dice l'assessore.  

Una norma che prevede anche l'applicazione di sanzioni amministrative in caso di occupazione abusiva. Multe che vanno dai 168 ai 674 euro. «In questo caso - spiega a MeridioNews il comandante della polizia municipale Stefano Sorbino - non abbiamo ritenuto opportuno elevarle e, inoltre, non è nemmeno stato necessario perché quando abbiamo invitato le persone a spostarsi, lo hanno fatto rapidamente. Sono persone che cui entriamo in contatto da anni e, per questo - aggiunge - non abbiamo proceduto nemmeno alla loro identificazione con la richiesta dei documenti». 

«Il dramma di chi non ha una casa ed è costretto a vivere per strada non è un problema di decoro urbano né di ordine pubblico - ricordano da Catania Bene Comune - È un'urgente questione sociale che ha a che fare con la dignità della nostra città, che non può lasciare nessuno indietro, al freddo, in mezzo alla strada». Tra i ritardi nella consegna degli immobili confiscati alla criminalità organizzata da destinare ai clochard, è soprattutto una rete di volontari a prendersi cura di loro. «Catania - lamentano inoltre - è l'unica grande città d'Italia a non avere un dormitorio pubblico comunale per garantire riparo a chi è senza tetto». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews